Claudio Cecconi: una mostra di fine estate da non perdere

Fausta L'Insognata Dumano

ByFausta L'Insognata Dumano

31 Agosto 2015
Caludio Cecconi Torre Astura Olio su tavola cm.24x29 2014Caludio Cecconi Torre Astura Olio su tavola cm.24x29 2014

Caludio Cecconi Torre Astura Olio su tavola cm.24x29 2014di Fausta L’Insognata Dumano – Sabaudia è un ‘incredibile esplosione di eventi, questa volta parliamo della mostra di “Claudio Cecconi”, romano, la vena artista “ereditata” dalla famiglia materna. Pronipote del famoso Prati, frequenta il liceo artistico e poi la laurea in architettura.
In realtà l’albero genealogico materno di artisti è costellato, pensiamo a Romualdo (1874-1930) a Eugenio(1842-1907) Nel curriculum del Cecconi gli insegnamenti di Guttuso. Poi comincia ad insegnare disegno e storia dell’arte, nel 1982 si trasferisce definitivamente a Latina, il suo impegno artistico lo porta a realizzare numerose mostre e ad ottenere risultati lusinghieri dalla critica.
Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private non solo in Italia. I suoi quadri vanno letti e interpretati, racconta tratti angoli scorci dell’agro pontino, ma anche echi trasteverini, A volte un tratto di malinconia nei colori che sembrano evocare un passato che non c’è più, a tratti senti l’eco crepuscolare, ma certamente senti trasudare la storia. Certamente è un pittore complesso da interpretare, ogni opera si presta a duplici chiavi di lettura, l’artista della memoria, dei ricordi. Una mostra di fine estate da non perdere.

 

La riproduzione di quest’articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Fausta L'Insognata Dumano

ByFausta L'Insognata Dumano

Fausta Dumano divenuta Fausta L'Insognata Dumano è laureata in lettere con tanti sogni nel cassetto. Giornalista, scrittrice, critica d'arte si è inciampata nella prima supplenza con il favoloso mondo degli studenti ed è rimasta intrappolata nel discount istruzione. Frequenta corsi di scrittura creativa, ha pubblicato alcuni libri di narrativa. Da sempre è impegnata nell'arcipelago della sinistra.Ambientalista nel dna, la mamma le parlava di difesa del verde, quando non era nell' agenda della politica tanto da creare la prima festa dell'albero ad Arpino negli anni 60. Impegnata nell'arte pubblica relazionale con artqube e 03100 (zerotremilacento) vive a Frosinone, per metà ciociara e per metà siciliana, cresciuta con due culture e stili di vita differenti... è fortemente convinta che la diversità sia un valore importante, per questo si impegna nelle associazioni che favoriscono l'integrazione. Ha insegnato nelle scuole operaie ai migranti, ai figli di un dio minore e in carcere. Perennemente innamorata dell'idea dell'amore, i capolavori indiscussi della sua creatività sono i suoi figli Venera e Matteo, che riescono sempre a strapparle un sorriso, anche quando tutti i pianeti si allineano contro.

Privacy Policy Cookie Policy