fbpx

Frosinone-Palermo, protagonista il pubblico

Il Pubblico protagonista Curva Nord

Il Pubblico protagonista Curva Nord

di Armando Mirabella – Se ci trovasse in un film americano, quelli in cui i buoni vincono sempre, il Frosinone si sarebbe già salvato. Gli ultimi 10 minuti della partita che la squadra gialloazzurra ha perso in casa con il Palermo per due reti a zero entrano nella storia di questa provincia. Il merito è tutto dei tifosi del Frosinone che, pur consapevoli che la propria squadra sta per abbandonare il palcoscenico della eccellenza calcistica italiana, non hanno laciato lo stadio, non hanno contestato, o peggio ma si sono stretti attorno alla squadra, allo staff e alla società con cori e ringraziamenti così come fa un amico sincero. Come chi si sente orgoglioso di una propria certezza: l’identità.

Senza tre dei suoi migliori calciatori

Bisogna necessariamente iniziare dalla fine di questa sciagurata partita, iniziata con un Frosinone che nel momento nevralgico del campionato resta senza tre dei suoi migliori calciatori: Sammarco, Frara e Dionisi. Formazione quasi obbligata per Stellone che schiera 4 difensori: Rosi, Russo Blanchard e Pavlovic. Gucher, Kragl e il diffidato Gori iniziano tra la difesa e la coppia di esterni Soddimo e Paganini. Daniel Ciofani è l’unica punta. Ma questo assetto cambierà continuamente durante la partita. 3 4 3 per il Palermo di Ballardini che schiera largo “el mudo” Vazquez e il Campione del Mondo Gilardino al centro dell’attacco.

Primo tempo davvero povero di emozioni con un Frosinone contratto che ha spesso un tempo di gioco in più, una azione che non si sviluppa e con la palla che spesso galleggia in orizzontale. Palermo, che con un tasso tecnico altissimo, cerca da subito di mettere pressione al Frosinone evitando che prenda entusiasmo e fiducia. Sterile possesso palla e zero tiri in porta per parte. Molto più interessante la ripresa che inizia con Paganini al terzo minuto pericoloso di testa con un inserimento dalla destra. Momento di massima intensità del Frosinone che al minuto 9 su di un missile dalla sinistra di Kragl trova pronto Sorrentino. Spietato il calcio con le sue leggi: proprio in questo momento di massima spinta il Palermo va in vantaggio. Rispoli pesca in area Gilardino, che di mestiere da una vita fa il centravanti e sfrutta alla grande l’incertezza di Leali in uscita e palla in rete. Frosinone che ha continuato a cambiare modulo continuamente, con l’ingresso di Dionisi al minuto 23 diventa più incisivo e pericoloso. Dopo un giro di orologio, da uno scambio tra il nuovo entrato e Ciofani conclusione con una parata di Sorrentino. Alla mezzora entra un sempre vano Tonev. Minuto 35 grande parata di Sorrentino su Ciofani, sulla respinta grandissimo ancora il numero 1 palermitano su Paganini. Su questa ultima respinta uno straccio bagnato di Rosi bloccato a terra dallo stesso Sorrentino. Carta della disperazione di Stellone, che toglie un difensore Russo per mettere una altra punta: Longo. E sta qua uno dei drammi del Frosinone di quest’anno. A centrocampo ed in attacco il contributo della panchina nel cambiare l’inerzia di un incontro che si mette male è zero. Sono due invece i goal del Palermo che raddoppia con Trajkosky che scherza con Rosi prima di meterla in rete. Si finisce senza isterismi, con passione, ringraziamenti, applausi e lacrime.

 
Vuoi dire la tua su unoetre.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

regime-attività

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Privacy Policy Cookie Policy