Dieciminuti Film Festival dal 17 al 21 marzo ’20

Dieciminuti Film Festival

DieciminutiFilmFestival 2020 mindi Valentino Bettinelli“Con i ragazzi abbiamo avuto diversi confronti in questi ultimi giorni, per via della questione ‘coronavirus’ ma alla fine abbiamo deciso di andare avanti per assicurare al pubblico una 15esima edizione del Dieciminuti Film Festival, come sempre, di alto livello”. Il direttore artistico del DFF, Alessandro Ciotoli, annuncia così la rassegna internazionale dedicata al cinema breve che, come ogni anno da quindici anni, sarà ospitata all’Antares di Ceccano.

L’appuntamento è fissato dal 17 al 21 marzo, per una ‘cinque giorni’ che si presenta ancora più ricca, con 1.370 cortometraggi arrivati da 64 nazioni.
Quest’anno il Dieciminuti Film Festival gode della partnership con l’Accademia di Belle Arti di Frosinone e grazie a questa preziosa collaborazione saranno diverse le iniziative che coinvolgeranno gli studenti, in particolare quelli del corso Media Art.

Ma veniamo al concorso, il cuore pulsante della rassegna. Si partirà dai finalisti della Selezione Ufficiale: Alleluja di Paolo Geremei (Italia), Cocodrilo di Jorge Yúdice (Spagna), Disrepute di Stephane Mounkassa e Stefan Sundin (Svezia), Extra Safe di Nouran Sherif (Egitto), Happy Ending di Fernando González Gómez (Spagna), Il primo giorno di Matilde di Rosario Capozzolo (Italia), Lay Them Straight di Robert DeLeskie (Canada), Mamá di Juan Pablo Zaramella (Argentina), Non può di Luca Vecchi (Italia), Praskovya di Alexander Solovyov (Russia), Screwed di Tim Schijf (Olanda), Sound di He Qianming (Cina).

Dieci sono invece i finalisti della sezione Extralarge, per corti tra i 10 e i 15 minuti: Baradar di Beppe Tufarulo (Italia), Bolas

LOCANDINA DFF 350 min
Ceccano Film Festival
Criollas di Juan V. Manrique e Vittorio D. Barbarito (Venezuela), Exam di Sonia K. Hadad (Iran), Funfair di Kaveh Mazaheri (Iran), Jupiter by Benjamin Pfohl (Germania), My Name is Petya di Daria Binevskaya (Russia), Pizza Boy di Gianluca Zonta (Italia), Reonghee di Jegwang Yeon (Sud Corea), Sleepless di Sal Van Der Woerd e Jorik Dozy (Olanda, Mongolia), Voces di Hada Torrijos (Spagna).

Sempre dieci sono le Animazioni: Aripi di Dmitri Voloshin (Moldavia), Bad Hair Day di Dionisius Miki Pratama (Indonesia), Eaten di Mohsen Rezapour (Iran), Exposed di Ya Lin Yu (Stati Uniti), Gunpowder di Romane Faure, Nathanael Perron, Léa Detrain, Benoît de Geyer d’Orth, Pei-Hsuan Lin, Anne-Lise Kubiak (Francia), Opale di Marion Aknin, Basile Delille, Vincent LeClerc, Iliès Machou, Léopold Prengère (Francia), The Perfumer di Kai-Yuan Jheng (Taiwan), The Squid di George Hampshire (Regno Unito), Trois Francs Six Sous di Clémence Ottevaere, Florence Blain, Louise Leblond, Varoon Indalkar, Morgane Ladjel, Hugo Valdelièvre-Rattier (Francia), What eventually saved Robert di Bo-En Wang (Taiwan).

A completare il concorso la sezione DOC10, riservata ai documentari, con cinque finalisti: Escena Final di Tommaso Santambrogio (Italia), La Pelicula by Andrea Lovatón (Perú), Mum di Mariam Al Awadhi (Emirati Arabi), Rewild di Nicholas Chin, Ernest Zacharevic (Indonesia), Skin Language di Unai Lahuerta (Spagna). La sezione Panorama Italia, inedita, era riservata a corti di studenti di scuole di cinema italiane, questi i cinque finalisti: Battiti di Michele Bizzi, Cronache Aliene di Niccolò Valentino, Fulmini e Saette di Daniele Lince, Passione Nascosta di Davide Asci, Something in the Darkness di Vittorio Menconi.

Come annunciato nelle scorse settimane, i corti finalisti saranno giudicati dalla Giuria Ufficiale, presieduta dalla regista e documentarista curda Mizgin Mujde Arslan, che si occuperà della Selezione Ufficiale, della sezione Extralarge e di Doc10; per la sezione Animazioni ci sarà invece una Giuria Tecnica presieduta dal regista e animatore Marino Guarnieri.

 

clicca sulla locandina per ingrandirla

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo – 6 righe

 

{loadposition monetizzo}

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Valentino Bettinelli

ByValentino Bettinelli

Valentino Bettinelli, nasce a Frosinone il 19/12/1992. Dottore in Scienze politiche. Vive a Ceccano dove ha svolto il servizio civile presso la Biblioteca comunale di questa città. E' anche responsabile dell'Ufficio stampa Ceccano Calcio

Privacy Policy Cookie Policy