fbpx

Presentato il libro di Franco Petrilli a Villa S. Stefano

ilpubblico 390 min

VILLA S. STEFANO RICORDA

Una serata memorabile e con un’organizzazione impeccabile

di Augusto Anticoli
ilpubblico 390 minSabato 4 settembre a Villa Santo Stefano la presentazione del libro di Franco Petrilli ha riscosso successo e apprezzamenti quantomai meritori. Uno degli avvenimenti culturali più importanti e attesi, per onorare la memoria di un personaggio che è stato assoluto protagonista nella vita sociale della comunità.

Con l’accompagnamento musicale di Luigi Carlini che ha suonato la celebre canzone dei Nomadi “Io vagabondo”, è iniziata una serata memorabile e con un’organizzazione impeccabile. Marco Bravo ha introdotto l’evento auspicando che l’insegnamento di Franco possa continuare. Nello Palladini ha letto la poesia “Uno scongiuro sempre di moda”, dopodichè l’intervista a Cesare Colafranceschi e Maria Teresa Planera con tema, la conoscenza dell’autore e commento sulla poesia letta. Colafranceschi, “la santostefanesitá di Franco proviene dalla terratarga FrancoPetrilli 350 min natia, con una visione identitaria della sua santostefanesità accomunata al fratello con stile molto simile, come la visita al cimitero che fanno entrambi. Franco sapeva ridere della vita e cantare questi sentimenti universali come il dolore, aveva rispetto per le esigenze degli ultimi, chi non sapeva leggere andava da lui.” Planera ha parlato dell’importanza del dialetto che di fatto ha valorizzato le sue opere poetiche; inoltre, ha rimarcato la vicinanza con Augusto Anticoli, scopritore degli aspetti più reconditi del suo carattere. È seguito l’accompagnamento musicale di Luigi Carlini “Un giorno insieme” e la lettura fuori campo di Marcello Iorio: “cosa penseresti o cosa faresti se a 49 anni ti dicessero che hai un tumore! Non è facile rispondere, ma ecco cosa ho fatto io. Ho esorcizzato, prendendola in giro, la morte, con ironia seppur con una grande paura dentro.”

Dopo l’intervista con Colafranceshi e Planera, con tema, composizione del libro, stile letterario e caratteristiche lessicale del testo, Pina Gizzi ha letto “Peppin s sta a morì (2° concorso di poesia dialettale 2018). Katia Olivieri ha letto “La confessione urgente” (3° concorso poesia dialettale 2019) con commento finale di Colafranceschi e Planera. L’accompagnamento musicale diLa sala min Carlini “Tutto a posto” ha introdotto la seconda parte con la presentazione delle due poesie nate come botta e risposta su San Rocco e San Biagio, Alessandro Felici ha letto “I santi nostri” di Antonio Lampazzi, il dott. Giovanni Bonomo “Sa’ Rocqw’ wa a Giglian’” di Franco. Planera e Colafranceschi hanno commentato sul rapporto ancestrale tra autore e territorio. E’ seguito l’intervento del sindaco di Villa Santo Stefano Giovanni Iorio e dell’assessore alla cultura del comune di Giuliano di Roma, Alessandro Felici. La parte finale, con Carlini che ha musicato “Per fare un uomo”, la poesia letta da Cesare “Se fosse possibile”, Teresa Planera con la poesia, “Omaggio a Franco”, e la conclusione con i ringraziamenti della famiglia e piccolo buffet.

In conclusione, la toccanta testimonianza di affetto della primogenita Federica Petrilli, rivolta ai presenti.
“Buona sera a tutti, ci tengo a ringraziare a nome mio e della mia famiglia tutti voi e i familiari che in questi giorni ci hanno sostenuto. Ringrazio tutti quelli che sono intervenuti nella lettura delle poesie aiutandoci a riportare in vita le parole di mio padre (Nello Palladini, Marcello Iorio, Katia Olivieri, Giovanni Bonomo, Pina Gizzi, Alessandro Felici). Ringrazio Marco Bravo, il moderatore della serata. Teresa Planera per la redazione del libro, ringrazio in particolar modo Cesare Colafranceschi, il cuiaugusto 390 min supporto nell’ultimo anno è stato prezioso per il completamento del testo. Ringrazio inoltre chi ha contribuito alla stesura del libro, Ernesto Petrilli e sua moglie Franca per la rilettura e correzione. Roberto Carlini per la realizzazione della copertina.
Daniele Zomparelli e lo staff di Delta Graf per l’impaginazione e la stampa. Un grazie di cuore a Tania che nell’ultimo mese ha lavorato con noi per la realizzazione della serata. Ai sindaci di Villa e Giuliano o i loro delegati per le parole di omaggio. A Luigi Carlini per l’accompagnamento musicale e Filomena Pace per l’addobbo. Terminati i ringraziamenti doverosi, ci tengo ad informare che da questa sera sarà in vendita il libro “Tutto Franco” al prezzo simbolico di 10 euro, con parte del ricavato che sarà utilizzato per l’acquisto
di materiale didattico da donare al plesso scolastico di Villa S. Stefano. Cho lo ha conosciuto sa che papà ha sempre avuto un occhio di riguardo per i più piccoli e per la comunità santostefanese, per cui ci sembrava devoroso omaggiarlo in questo modo. A conclusione della serata sento di ringraziare te papà, che nonostante il dolore provocato dalla tua assenza, hai la capacità di farci sorridere ancora, di continuare ad impartire consigli utili e insegnamenti attraverso le tue parole.”

Da rimarcare anche la presenza del consigliere regionale, Mauro Buschini, dell’ex sindaco di Giuliano, Aldo Antonetti, dell’ex sindaco di Ceccano nonché insegnante di Franco, Angelino Loffredi con signora. Franco Petrilli, con il suo capolavoro letterario, ha consegnato a coloro che hanno avuto l’onore di conoscerlo ed apprezzarne le splendide qualità umane, un retaggio socio-culturale, ironico e perché no, didattico, che rappresenta un pietra miliare nel cammino del progresso civile del Paese e della sua gente.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 



 

 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Augusto Anticoli

ByAugusto Anticoli

Augusto Anticoli, studi classici a Casamari, ha lavorato nel commercio - distribuzione organizzata, appassionato di sport e tecnologia. Ha collaborato, sin dal suo albore, con il sito www.villasantostefano.com con ricerche e articoli su fatti e personaggi, attualità, storia e cultura. Articoli pubblicati anche su Ciociaria Oggi. Dall’avvento di Facebook, gestore e amministratore dei gruppi social riguardanti Villa Santo Stefano con notizie sulla vita sociale, info associazioni, manifestazioni, spettacolo, cultura, arte e quantaltro I gruppi socialmedia: Amici di Villa S. Stefano, x tt quelli di Villa S. Stefano, Gente di Villa, San Rocco La Panarda, Parrocchia Santa Maria Assunta Villa Santo Stefano... Il noto giornalista RAI, scrittore e saggista, l’illustre concittadino, Roberto Toppetta, gli ha detto: “Siamo due i giornalisti di Villa S. Stefano, io e tu!”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy