fbpx

Villa S. Stefano: “Il mitico Mario Lampazzi”

mario lampazzi minMario Lampazzi "Marione"

VILLA S. STEFANO

“Marione, 190 centimetri di bontà”

di Augusto Anticoli
mario lampazzi minUn amico, un personaggio sociale e grande uomo, di intelletto, che ha fatto un pezzo di storia della nostra comunità, il mitico Mario Lampazzi!

Mercoledì 6 luglio, in tarda serata, a Giuliano di Roma, è arrivata una notizia sconvolgente: Mario Lampazzi, detto Marione, è deceduto all’ospedale Santa Scolastica di Cassino, dove era ricoverato per accertamenti. Tristezza e commozione i sentimenti che si sono diffusi tra la gente comune che, ben conoscendolo, ne apprezzava il carattere e le qualità umane. Un colpo al cuore ad amici e parenti sempre al suo fianco.

Un commovente comunicato dalla Pro Loco di Giuliano, a nome del presidente Cesare Anticoli, a testimonianza di una vicinanza affettiva che travalica i confini della cerchia familiare: “La Pro Loco si unisce al dolore della famiglia per la perdita del caro amico e compaesano Mario Lampazzi, per tutti Marione. La notizia della sua scomparsa ci ha profondamente rattristato ed il vuoto che lascia nella nostra comunità si farà sentire. Mario è stato un personaggio poliedrico, un self-made-man, un artista in grado di farsi valere nella pittura e nelle composizioni letterarie. Ha sempre partecipato, con spirito di amicizia, ai nostri concorsi di poesia dialettale e di questo gli siamo riconoscenti. Di Mario conserviamo la raccolta di poesie che pubblicò nel 1998 dal titolo ‘La ballata dell’uomo senza nome’. Ci adopereremo per farne delle copie”.

Mario è nato a Giuliano di Roma il 29 ottobre 1954. Alle scuole Elementari ha frequentato il Collegio di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, per due anni. Il collegio per il bambino Mario ha rappresentato una palestra di vita propedeutica ad un percorso educativo dove vigeva disciplina e rigore comportamentale, con regole rigide che di fatto forgiavano il carattere umano. Ha sofferto la lontananza dalla famiglia ma fortificandosi nello spirito indomito da adolescente e uomo. Tornato in paese ha conseguito il diploma di terza media alle scuole serali. Ha iniziato il percorso lavorativo come contadino nella pastorizia, un pastore di famiglia che accudendo pecore e capre, iniziava un percorso artistico acquisendo dalla natura elementi ambientali, introspettivi, soggettivi ed oggettivi, per poi espletarli nelle sue opere, letterarie e pittoriche. I ricordi immersi nello scenario onirico tra realtà e fantasia, le basi creative di un giovane dalla mentalità acuta per osservare e trasferire in opere artistiche, di pittore naif e in opere culturali di letterato.

Il lavoro fuori dalle mura domestiche lo ha portato come operaio di fabbrica, dove si occupava di pulizie. Successivamente è stato assunto dal Comune di Giuliano di Roma, svolgendo il compito di tuttofare: operaio e manutenzione. Mario amava la musica, ha partecipato a concerti importanti, come lo storico concerto dei Pink Floyd a Venezia del 15 luglio 1989. Musica, arte e letteratura, le passioni che hanno scandito i passi di un’esistenza che ha lasciato una traccia importante per quanto di positivo ha fatto e prodotto, poesie, pitture e pagine di diari che seguivano l’evoluzione sociale, culturale e politica del paese natale e dell’Italia. Ecco la politica, altra passione di Mario, militante nell’alveo della sinistra, prima nel Partito Comunista Italiano e poi nelle evoluzioni della sinistra radicale. Ha partecipato a comizi importanti, soprattutto ai raduni oceanici del leader del PCI, Enrico Berlinguer di cui era estimatore. Un approccio politico, basato sulla dottrina filosofica di pensatori storici come Marx e Gramsci, orientato a favore della classe operaia, in alternativa al Potere costituito dalla Borghesia Istituzionale. Si definiva, “sempre al cospetto del popolo oppresso”.

Nella vita sociale, Mario Lampazzi era un personaggio popolare e simpatico, che da autodidatta, si acculturava nel tempo libero, leggendo tantissimo, tanto da risultare nei registri bibliotecari uno dei più assidui frequentatori della Biblioteca Comunale. Lo ricordiamo seduto sulla panchina in piazza, intento a consultare giornali o libri, con a fianco l’immancabile bottiglia di birra. Una poesia che ben lo rappresenta dal titolo emblematico: Poeta. “Non sono un poeta nel senso classico del termine. Cerco solo di interpretare una parte di me, che cerca solo di rappresentare l’arte poetica: fuori dagli schemi”. Ultimamente aveva realizzato un romanzo, “Intrigo nel paese dei gatti parlanti”; con sottotitolo: vagare nel tempo dell’immaginario racconto dei gatti parlanti. Di genere thriller fantasy (romanzo giallo e fantasia) racconta la storia sulla sparizione di un personaggio, già attore di compagnia teatrale I Gatti Parlanti, che mette in subbuglio il paese antico e la sua gente con dinamiche grottesche e surreali.

Un amico comune lo ha descritto così: “Marione, 190 centimetri di bontà”. Ovvero, una bonomia che era pari alla sua statura, fisica e morale. “Statura”, paradigma di valori costituiti e di valore intrinseco di intellettuale, artista e poeta che ha tracciato un percorso indelebile nello scibile della Letteratura e Arte, locale, ma non meno importante, nel solco di una storia italiana, pregna di gloria!

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l’App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 



 

 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy