fbpx

Mobilitarsi prima che sia troppo tardi

pace 2 390 minPace 2 di di Andrea Mancuso

PACE

Unione Popolare con i portuali di Genova in lotta contro la guerra

pace 2 390 minIl coordinamento nazionale di UP aderisce e chiama a ogni mobilitazione contro la guerra in Ucraina, contro l’escalation della NATO e contro la partecipazione italiana alla guerra.
Senza nessuna reale disponibilità a trattative e mediazioni, si sta sviluppando una sempre più chiara marcia verso la terza guerra mondiale.
Fin dall’inizio abbiamo detto che l’invio delle armi all’Ucraina avrebbe alimentato, esteso e reso più feroce la guerra. Avevamo ragione. Questo è successo e questo succederà se si continua con la scelta di vincere la guerra invece che fermarla.
Chi oggi pretende i carri armati domani chiederà gli aerei, dopodomani i soldati e infine anche le bombe nucleari. Basta.
Il Parlamento italiano, con la sua grande maggioranza guerrafondaia bipartisan, continua a violare l’articolo 11 della Costituzione e a ignorare la volontà della maggioranza del popolo italiano. Come sempre la guerra uccide anche la democrazia.
Aumentano le spese militari, mentre crolla il finanziamento alla sanità pubblica e le classi popolari pagano sempre di più i costi dell’economia di guerra. E intanto sui mass media continua incessante la propaganda bellica, che arriva anche al festival di Sanremo.
Bisogna agire e mobilitarsi prima che sia troppo tardi. Bisogna fermare subito l’invio delle armi, pretendere il cessate il fuoco, veri negoziati per un compromesso di pace.
UP aderisce e partecipa a tutte le mobilitazioni pacifiste, a partire dall’assemblea indetta dai portuali di Genova sabato 28 gennaio.
UP porrà al centro di ogni sua iniziativa politica ed elettorale in ogni realtà e territorio la necessità e l’urgenza di fermare la guerra.

 

da pressenza.com

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l’App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 



Clicky

 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy