fbpx

PSI Capoluogo: la sicurezza dei cittadini deve essere una priorità

PSI CAPOLUOGO

Il sottopasso di Corso Lazio è ormai insostenibile per i pedoni

psi 350 minUna città che vuole incentivare una mobilità alternativa, sia per il traffico che per l’inquinamento, deve mettere in condizione il cittadino di poter camminare a piedi in sicurezza. Lo stato di degrado e di insicurezza del sottopasso di Corso Lazio è diventato ormai insostenibile per i pedoni. A nulla sono valse le richieste fatte in questi ultimi anni e si è sperato che con la delega allo Scalo conferita al consigliere Anselmo Pizzutelli venisse risolto il problema. Percorrere a piedi questo sottopasso è diventato più pericoloso di giorno che di notte per la scarsa illuminazione, inesistente nel tratto pedonale. Se una persona si sente male, non può appoggiarsi al corrimano perché completamente ricoperto di ruggine; se cade a terra non la vede nessuno. I quadrati multicolore sono ricoperti di smog specialmente nel tratto centrale, oltre che imbrattati da scritte. Lo stesso il muro del camminamento pedonale. Il supporto di una telecamera attiva e controllata sarebbe non utile ma necessaria. Se fino ad ora, e fortunatamente, non si sono verificati episodi seri, questo non significa che il problema non esista, anzi, prevenirli significherebbe avere davvero a cuore l’incolumità dei cittadini.

All’uscita del sottopasso, direzione Via Puccini, è pericoloso attraversare e il dissuasore di velocità, obsoleto, è diventato solo un problema per le auto. Tutto ciò non è visibile a chi lo percorre solo in auto. La sicurezza dei cittadini non può e non deve essere un argomento da mettere in fondo all’elenco delle cose da fare, a nostro avviso è argomento prioritario come, per lo stesso motivo, lo è il rifacimento dei marciapiedi diventati sempre più pericolosi.

Il Partito Socialista fa appello al buon senso dell’amministrazione comunale affinché prenda un provvedimento urgente per la sicurezza dei cittadini.

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l’App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 



 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy