fbpx

LiberAnagni: Luca Santovincenzo candidato a Sindaco di Anagni

liberanagni 390 minLiberAnagni

ANAGNI VERSO IL VOTO

Illustrati i prigetti di LiberAnangni per la città

liberanagni 390 minIeri pomeriggio a Casale del Sole in Località Pantanello è stata presentata la candidatura a Sindaco per la Coalizione Civica LiberAnagni di Luca Santovincenzo, 47 anni, coniugato con due figli, avvocato civilista patrocinante in Cassazione, con esperienze di tutela dei diritti fondamentali, di mediazione, consulenza specialistica e formazione. In campo civico è nota la sua attività di servizio e dedizione a favore di diverse associazioni ed enti morali, anche a tutela della salute, dell’ambiente e del territorio.
Dopo la presentazione, l’avv. Santovincenzo si è reso disponibile a rispondere alle domande del pubblico presente, molto numeroso.

Queste sono alcune delle sue dichiarazioni:
“LiberAnagni si è proposto subito come un Progetto serio, lineare e trasparente. Noi lavoriamo per la Comunità e soprattutto per le generazioni future. Il Progetto di Comunità viene prima del Singolo. Le Persone cambiano, il Progetto resta… Il progetto prevedeva una serie di iniziative e attività concrete per essere pronti. A luglio 2022 mi è stato proposto di accettare la candidatura dai gruppi ma non aveva senso lavorare nove mesi solo intorno ad una candidatura, perché dovevamo far crescere il progetto ed arrivare preparati all’appuntamento elettorale. In questi nove mesi ci siamo confrontarci con i cittadini, ci siamo formati, abbiamo promosso diverse iniziative, abbiamo allargato la nostra base, abbiamo stilato un programma completo e innovativo. Oggi noi siamo pronti ed io mi metto a servizio della Coalizione come candidato Sindaco, ringraziando tutti della fiducia accordatami.
Il nostro programma elettorale è in corso di stesura definitiva perché si è lasciato spazio ai contributi che eventualmente riceveremo in questi giorni anche all’esito del dialogo con altre forze politiche. Il programma punta con decisione al RILANCIO SOCIALE ed ECONOMICO della Città di Anagni. Un rilancio che muove dalla consapevolezza che i cittadini sono il vero motore della rinascita, con le loro iniziative, la loro visione di città, le loro ambizioni di essere e fare comunità. Un rilancio che parte dalla valorizzazione del patrimonio, del territorio e del contesto in cui operano le realtà economiche, del contesto in cui vivono i cittadini. Un rilancio che passa dall’efficientamento degli uffici, degli edifici, delle infrastrutture e dei servizi al cittadino. Un rilancio che dovrà portare ad una vera e propria RIGENERAZIONE SOCIALE, a far sì che Anagni diventi finalmente quello che non è mai stata, ossia una grande COMUNITA’ CITTADINA. Una COMUNITA’ che migliora la società attraverso il confronto, il rispetto e l’aggregazione”
.

Tra i punti salienti del Programma si segnala il Progetto “Anagni Comunità” con l’istituzionalizzazione delle Consulte e Comitati di Quartiere per restituire identità e pari dignità a tutte le aree della Città, sportelli di ascolto, spazi di aggregazione giovanile, la Consulta Permanente Giovanile, l’Ufficio di Immaginazione Civica, iniziative di promozione della cultura della legalità, della solidarietà e del senso civico, misure di assistenza per i più deboli e gli anziani e grande attenzione per le politiche sulla Scuola e lo Sport come educazione e forma di distrazione ed orientamento giovanile. Poi si segnala il progetto “Anagni Città Teatro” che mirerà all’individuazione di diversi spazi per le attività culturali e un programma culturale pianificato anno per anno con una direzione artistica permanente in sede di Consulta e soprattutto pubblicizzato co operazioni mirate.

Inoltre, c’è il progetto “Anagni Funziona” che dovrà servire ad efficientare le attività degli uffici e dei servizi a 360 gradi, oltre ad attivare la procedura di approvazione del nuovo Statuto Comunale, con particolare attenzione al tema della tema della Sicurezza urbana ed alla revisione dei Piani di Emergenza. Circa i temi dell’Ambiente, Infrastrutture e Territorio si interverrà con la riattivazione della Rete dei Sindaci della Valle del Sacco, con il monitoraggio ed interventi su situazioni di inquinamento, di dissesto idrogeologico e sullo stato del sistema fognario, la riattivazione della procedura per il nuovo PGCU, con interventi sulla viabilità generale e su quella del centro storico per ridurre il traffico mediante interventi sui sensi unici, ZTL a zone, mobilità alternativa e percorsi ciclopedonali. Inoltre, sono previsti interventi considerevoli sul decoro urbano e verde pubblico per “ridare ossigeno” alla Città con nuovi alberi e piante.

Si realizzerà finalmente l’Isola ecologica oltre a verificare il rispetto del contratto sulla gestione rifiuti, come dovrà intervenirsi per realizzare nuovi loculi cimiteriali ed eventualmente individuare una nuova area per un nuovo cimitero. Il Rilancio Economico si attuerà con progetti di valorizzazione del territorio e del patrimonio, primo tra tutti il Parco Fluviale del Rio, già annunciato da tempo, ed a seguire interventi su altri siti ed edifici comunali (ad es. l’ex Polveriera, la macchia, la Badia, l’auditorium, Villa Magna e così via). Inoltre, si punterà su misure importanti per valorizzare la vocazione turistica della Città e su investimenti di valore, come le comunità energetiche, l’efficientamento energetico degli edifici comunali, la riqualificazione delle aree dismesse ed anche la riqualificazione dell’area della Stazione, il tutto grazie alla sinergia tra ente comunale, rete di imprese, consulte, rete sindaci Valle del Sacco. A livello regionale si conferma l’impegno NO al Biodigestore, visto che siamo noi quelli del NO al Biodigestore, e c’è l’impegno ad una politica sanitaria incisiva ponendo la Città di Anagni a capo dei Comuni del circondario per chiedere ed ottenere una tutela sanitaria adeguata attraverso la riapertura di un Ospedale con P.S. e reparti.

27.03.2023

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l’App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 



 

 

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy