fbpx

Ceccano, ecco il Festival Francesco Alviti

Dal 6 giugno 13 serate di musica e amicizia fino al 30


di Pietro Alviti

Immagine di corredo

CECCANO. Tre orchestre, una banda giovanile, una marching band, un gruppo teatrale, una band blues, concerti branderburghesi, Bach e Mozart, strumenti antichi, quartetti e quintetti, musica liturgica e organo per S. Giovanni, una serata di operetta, presentazione di libri, ed infine l’ensemble delle percussioni del Conservatorio Licinio Refice per concludere la XV edizione del Festival Francesco Alviti, vera festa della musica e dell’amicizia.

Tutto avviene infatti da 15 anni in nome dell’amicizia per un giovane musicista travolto dalla malattia a 22 anni, dopo aver invano lottato contro di essa.

Quell’evento tragico si è però trasformato in una scia luminosa di note musicali, testimonianze, concerti, liturgie, testimonianza vera di come si possa trasformare il male che colpisce duramente splendide serate che riconciliano con la vita e fanno guardare con speranza al futuro. Per quest’anno saranno 13 e prenderanno l’avvio il 6 giugno, per concludersi il 30, sempre nella Piazza S. Giovanni, luogo d’elezione del Festival.

La manifestazione è curata dall’Associazione Francesco Alviti, è realizzato in collaborazione con il Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, insieme alla Proloco di Ceccano e alla rete delle Associazioni, e gode del patrocinio del Comune di Ceccano, della Provincia di Frosinone e della Regione Lazio.


Pietro Alviti Blog

Ceccano su UNOeTRE.it

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy