Ceccano, acqua inquinata e nessun intervento

Ceccano. PanoramaCeccano. Panorama

La Giunta comunale aspetta un’intossicazione o un avvelenamento per intervenire?


di Ceccano a Sinistra

CECCANO A SINISTRA 350 min
Simbolo della lista Ceccano a Sinistra

Dopo quasi due mesi ancora nessuna notizia sull’acqua inquinata a Ceccano: l’amministrazione comunale aspetta un’intossicazione o un avvelenamento per intervenire?

Ancora nessuna notizia, da parte dell’amministrazione comunale, a quasi due mesi dall’ordinanza del 23 aprile scorso che a Ceccano ha vietato l’utilizzo dell’acqua (a scopo potabile, irriguo, zootecnico) dei pozzi nella zona di via Marano al di sotto del ponte autostradale.

Nonostante le nostre richieste di tempestive comunicazioni alla cittadinanza, la maggior parte degli abitanti della zona non ha ricevuto alcuna informazione da parte dell’amministrazione comunale. E, non si hanno nemmeno più notizie dei risultati delle nuove analisi che avrebbe dovuto svolgere l’Arpa Lazio sul pozzo inquinato (e la Asl di Frosinone sugli altri pozzi presenti nell’area individuata).

Mentre il Sindaco è impegnato da giorni nel rilasciare interviste sul deleterio cemento stampato con cui sta asfaltando la storia di Ceccano, i cittadini aspettano con ansia e preoccupazione informazioni sull’origine della presenza di sostanze inquinanti nell’acqua del pozzo in via Marano, tempistica degli interventi e tipo di interventi che si intende mettere in atto.

È gravissimo che nessuno dell’amministrazione comunale trovi tempo per affrontare un problema di tale rilevanza, anche perché il Sindaco è l’autorità cui compete la massima responsabilità della salute pubblica sul territorio comunale e dovrebbe fare tutto quanto è in suo potere per tutelarla.

La totale assenza dell’amministrazione sta cominciando ad essere veramente preoccupante, dopo aver vietato l’utilizzo dell’acqua in un raggio di 500 metri dal pozzo privato in cui i periodici prelievi dell’Arpa avevano rilevato valori di cloroformio e bromodiclorometano oltre la soglia di pericolo stanilita per legge.

La situazione diventa ogni giorno che passa sempre più allarmante; ci auguriamo che non debba esserci nessun cittadino che rimanga intossicato o avvelenato – magari perché non informato della pericolosità dell’acqua in quella zona della città – prima che si proceda agli interventi necessari, che riteniamo siano ormai diventati urgenti.

Facciamo appello ai consiglieri di minoranza perché intervengano nuovamente in merito e affinché facciano il possibile per monitorare l’operato dell’amministrazione comunale, e li invitiamo a continuare insieme a noi (e a tutte le forze politiche, sociali, associative che lo vorranno) a lottare in difesa della bellezza e contro l’inquinamento ambientale a Ceccano in tutte le sue forme.
Ceccano. 09 Giugno 2023


PRC-SE Frosinone

PRC-SE e Unione Popolare

Ceccano su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy