fbpx

Ceccano e i suoi due Roma club

Augusto Anticoli

ByAugusto Anticoli

27 Luglio 2023
La RomaLa RomaLa Roma

Ceccano Giallorossa un fenomeno sociale e sportivo

di Augusto Anticoli

La città fabreterna che tifa Roma. Cosa rappresenta? Certamente un fenomeno sociale e sportivo che deriva da appassionati del passato che ne sono stati i pionieri, ed hanno poi trasmesso alle generazioni future l’amore per i colori giallorossi.

A Ceccano esistono due Roma club, quello storico, fondato l’11 gennaio 1975 e diretto da Quirino Masi (associato all’Associazione Italiana Roma Club) e il nuovo che è stato fondato nel 2000 a Colle Santa Maria (associato all’Unione Tifosi Romanisti).

Nella serata conviviale per festeggiare il 23esimo anniversario, il Roma club ha avuto come ospiti d’onore due famosi calciatori, Vincent Candela e Ubaldo Righetti, l’uno campione d’Italia nel 2001, l’altro nel 1983. C’è stato il passaggio di consegne, da Lorenzo Liburdi, ora presidente onorario, al figlio Giuseppe con la creazione di un nuovo direttivo. Hanno presenziato Francesco Pastorella, direttore del Dipartimento comunicazione dell’As Roma e i delegati dell’Unione tifosi romanisti.

Roma club Ceccano 1975

Dal debutto in serie A di Francesco Totti, un fuoriclasse che ha catalizzato l’attenzione dei media e l’ammirazione generale, bambini e giovanissimi in odore di tifo calcistico, con tale top player come riferimento, hanno scelto la Roma come squadra del cuore.

Ecco il motivo principale per cui sono aumentati di tanto i tifosi romanisti in Ciociaria! Ricordiamo dopo la vittoria dello scudetto romanista del 2001, in tutta la provincia un tripudio di bandiere e vessilli inneggianti al terzo titolo della storia romanista! Infatti, i romanisti di Ceccano destarono scalpore con una mega maglia giallorossa, a mò di striscione, che venne affissa sulla dorsale est del castello dei conti di Ceccano e precisamente nella parte che si erge verso la zona Ponte – Borgata.

Lo mega maglia ideata da Fabio Massa e realizzata insieme ad un gruppo di giovani del club era di 18×15 metri. L’autorizzazione all’esposizione è durata 7 giorni. Ricordiamo lo sbalordimento di meraviglia della gente sia in auto che a piedi sul ponte dell’Annunziata e zone limitrofe. Davvero, una cosa clamorosa che fece rumore a livello mediatico. Non c’erano ancora i social e i moderni cellulari, ma la notizia si diffuse comunque. La stessa maglia fu esposta in curva sud durante la finale di supercoppa italiana contro la Fiorentina. Tutto ciò, a dimostrazione di una passione crescente che poi si è diffusa, tanto che oggi i romanisti sono in maggioranza nella città fabreterna, superando numericamente tutte le altre tifoserie.

Roma Ceccano Colle Santa Maria

Una passione per la “Magica” (come viene definita dai tifosi) che si è diffusa a macchia d’olio, contagiando il nostro territorio, dovuta certamente all’effetto Totti, (tuttoggi una leggenda vivente) ma anche dall’impatto empatico che sprigiona l’atmosfera giallorossa sia allo stadio Olimpico che in tv.

Prima della partita, quando parte l’inno di Antonello Venditti, cantato dall’intero stadio, il livello della passione tocca corde emozionali soggettive, da pelle d’oca! Emozionanti le note come nel passaggio: “…t’ho dipinta io, gialla come il sole e rossa come il cuore mio!”. L’inno di Lando Fiorini, altra perla dei canti calcistici, che decanta i tifosi giallorossi, come i migliori, nel passaggio: “Noi c’avemo er core grosso, mezzo giallo e mezzo rosso, il tifoso romanista tra i tifosi è sempre er più!”. Cosa vera e riconosciuta anche dalle altre tifoserie nazionali e internazionali.

In conclusione, un’associazione sportiva, intesa come gruppo di tifosi uniti da una passione, commisurata dal buon senso civico, crea emozioni per un progresso sociale finalizzato al bene comune. E’ l’auspicio per entrambi i Roma club di Ceccano, sia ll club storico che il Colle Santa Maria: crescere per migliorare, umanamente e sportivamente!

La maglia della Roma sul Castello di Ceccano

La Roma

Augusto Anticoli
Augusto Anticoli

Augusto Anticoli. Autore. Le sue note biografiche sono a fondo pagina

Villa Santo Stefano su UNOeTRE.it a cura di Augusto Anticoli


Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Augusto Anticoli

ByAugusto Anticoli

Augusto Anticoli, studi classici a Casamari, ha lavorato nel commercio - distribuzione organizzata, appassionato di sport e tecnologia. Ha collaborato, sin dal suo albore, con il sito www.villasantostefano.com con ricerche e articoli su fatti e personaggi, attualità, storia e cultura. Articoli pubblicati anche su Ciociaria Oggi. Dall’avvento di Facebook, gestore e amministratore dei gruppi social riguardanti Villa Santo Stefano con notizie sulla vita sociale, info associazioni, manifestazioni, spettacolo, cultura, arte e quantaltro I gruppi socialmedia: Amici di Villa S. Stefano, x tt quelli di Villa S. Stefano, Gente di Villa, San Rocco La Panarda, Parrocchia Santa Maria Assunta Villa Santo Stefano... Il noto giornalista RAI, scrittore e saggista, l’illustre concittadino, Roberto Toppetta, gli ha detto: “Siamo due i giornalisti di Villa S. Stefano, io e tu!”

Privacy Policy Cookie Policy