NO autonomia differenziata e presidenzialismo

L'Italia nella Autonomia differenziataL'Italia nella Autonomia differenziataL'Italia nella Autonomia differenziata

Completo dissenso su Odg approvato il 25 luglio in Senato


di Democrazia Atea

NO Autonomia Differenziata
NO Autonomia Differenziata

Non è bastato il corposo documento dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio, che ha dimostrato – nero su bianco – i gravi pericoli dell’autonomia differenziata; non sono bastati i pronunciamenti – dai toni diversi, ovviamente – di Banca d’Italia e Confindustria; non è bastato l’intervento della Commissione Europea e neppure le audizioni in commissione I del Senato dove, su 61 soggetti auditi, 35 hanno detto no all’autonomia differenziata. Non sono bastate nemmeno le dimissioni dalla Clep di 4 autorevolissimi giuristi, in disaccordo su procedure e merito.

Carla Corsetti

L’ordine del giorno approvato il 25 luglio al Senato parla chiaro: avanti tutta. In modo inatteso e irrituale la maggioranza «impegna il Senato ad approvare il disegno di legge Calderoli sull’Autonomia differenziata in tempi rapidi». Le dichiarazioni del ministro Calderoli – “non possiamo fermare la legge per definire i diritti” – contraddice persino l’impostazione del suo stesso progetto, che prevedeva preventivamente la definizione dei livelli essenziali di prestazione prima dell’approvazione del ddl che norma le procedure di accesso delle regioni a statuto ordinario all’autonomia differenziata.

L’Italia che brucia al Sud e viene colpita da grandini come sassi al Nord può permettersi davvero di affidare alla potestà legislativa esclusiva della regione la cura di ambiente e territorio? O forse la collettività nazionale, la Repubblica, appunto, deve farsi carico di creare condizioni di esistenza dignitosa, sicura e civile per tutti e tutte, ovunque risiedano?

Le accelerazioni del Governo non ci impediranno di continuare ad affermare la costanza delle nostre ragioni. Continua la campagna di mobilitazione nazionale del Tavolo No Ad e della Rete dei Numeri Pari, con decine e decine di iniziative territoriali, in preparazione della manifestazione nazionale del 7 ottobre a Roma.


No Autonomia Differenziata

Libertà e Giustizia

Democrazia Atea

Cronache&Commenti su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy