La Corte di Giustizia UE e il caso Taranto

Avatar

ByAutore/i esterno/i

9 Settembre 2023
Corte di Giustizia europeaCorte di Giustizia europeaCorte di Giustizia europea

In allegato la lettera di convocazione a udienza della CGUE*


di Associazione Genitori tarantini

Ieri la Cancelleria della *Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha notificato ai nostri avvocati, Maurizio Rizzo Striano e Ascanio Amenduni, la decisione della Corte di trattare oralmente la causa nell’udienza fissata per il giorno 7 novembre 2023.

La causa trae origine dal rinvio pregiudiziale da parte del Tribunale di Milano al quale ci eravamo rivolti chiedendo la chiusura ovvero il fermo degli impianti dell’area a caldo dell’acciaieria tarantina.

La Corte è chiamata a rispondere alle domande sollevate dai giudici di Milano concernenti la legittimità di alcune norme della legislazione speciale “Salva ILVA”.

Precisamente, se siano legittime le plurime proroghe concesse per l’adeguamento degli impianti secondo le prescrizioni dettate nel lontano 2012 dall’AIA (autorizzazione integrata ambientale); se sia legittimo rilasciare l’autorizzazione senza il previo svolgimento della procedura di valutazione del danno sanitario; se sia legittimo che non si tengano in conto tutte le sostanze tossiche emesse dagli impianti, bensì solo alcune di esse.

Se la Corte riterrà sussistere la violazione del diritto comunitario, il Tribunale di Milano avrà tutti gli elementi per pronunciarsi sulla chiusura o sul fermo degli impianti.

Lettera della Corte di Giustizia dell’Unione Europea

La decisione di tenere una udienza di discussione orale della causa, in accoglimento dell’istanza avanzata dai nostri avvocati, denota l’attenzione che la Corte di Lussemburgo ha attribuito al caso. Infatti solo per le cause complesse ed importanti la Corte dispone la trattazione orale.

Inoltre la Corte ha ritenuto il caso a lei sottoposto della massima rilevanza. Infatti Essa ha deciso che la sentenza sarà deliberata dalla sua Grande Sezione, composta da 15 giudici, fra i quali il Presidente della Corte, Koen Lenaerst, il Vicepresidente, Lars Bay Larsen e tre presidenti delle sezioni semplici (il cui collegio è composto da 5 giudici). Come Avvocato Generale della Corte è stata designata Juliane Kokott.

Confidiamo che la massima autorità giurisdizionale europea renda finalmente giustizia ed apra il percorso che porrà fine alla violazione dei diritti umani dei Tarantini.

Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora una volta Maurizio Rizzo Striano e Ascanio Amenduni che con grande impegno e professionalità continuano a curare gli interessi omogenei dei cittadini di Taranto.

Associazione Genitori tarantini


Corte di Giustizia Europea

Ambiente su UNOeTRE.it

Associazioni su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy