fbpx

Taranto: il Just Transition Fund

Taranto panorama ©Turismo.puglia.itTaranto panorama ©Turismo.puglia.itTaranto panorama ©Turismo.puglia.it

Venerdì incontro con la commissaria Ferreira sul Just Transition Fund. PeaceLink: “I fondi per la riconversione di Taranto sono un’ottima opportunità e per questo vanno coinvolti i cittadini, le scuole e l’università”

di Alessandro Marescotti

Per la transizione ecologica a Taranto

Taranto inquinata. La viisita della commissaria europea Elisa Ferreira.
La commissaria europea Elisa Ferreira

TARANTO. L’Associazione PeaceLink accoglie con interesse l’annuncio dell’incontro imminente tra la commissaria Ue per la politica regionale, Elisa Ferreira, e i rappresentanti delle istituzioni locali per discutere dell’utilizzo dei fondi europei e della riqualificazione delle aree intorno all’ex Ilva di Taranto.

L’Associazione PeaceLink è da tempo impegnata nella promozione della tutela dell’ambiente e della transizione ecologica a Taranto, una città che ha affrontato sfide significative legate all’inquinamento e alla necessità di riconvertire le proprie attività industriali in direzione di una sostenibilità ambientale.

I principali temi che verranno affrontati durante l’incontro della commissaria europea Elisa Ferreira a Taranto sono di estrema rilevanza per la nostra comunità e l’intero Paese. La destinazione di circa 800 milioni di euro forniti dall’Unione Europea tramite il programma Just Transition Fund per interventi di riqualificazione del territorio rappresenta un’opportunità fondamentale per Taranto. Questi fondi potrebbero essere investiti in progetti che mirano a bonificare e a promuovere la creazione di posti di lavoro sostenibili, migliorando la qualità della vita dei cittadini.

L’Associazione PeaceLink sostiene l’impegno della commissaria Elisa Ferreira e della Commissione Europea nel progettare una transizione ecologica che tenga conto delle esigenze della comunità di Taranto. Siamo pronti a collaborare attivamente con tutte le parti coinvolte per garantire che questi fondi siano utilizzati in modo efficace per promuovere lo sviluppo sostenibile e l’eliminazione delle fonti di inquinamento nell’area.

L’Associazione PeaceLink auspica che il sindaco Rinaldo Melucci e il presidente della Regione Michele Emiliano coinvolgano i cittadini in un percorso di democrazia partecipata dando l’opportunità di discutere sul futuro di Taranto in un tavolo di coprogettazione finalizzato alla tutela dell’ambiente, alla bonifica, alla riconversione e al miglioramento delle condizioni di vita. I fondi del Just Transition Fund devono vedere il coinvolgimento dei cittadini.

Siamo convinti che questo incontro può segnare un passo in avanti nella direzione di un futuro più sostenibile per la città, e l’Associazione PeaceLink sarà al fianco della comunità locale per garantire che questa opportunità sia pienamente sfruttata coinvolgendo le scuole e l’università perché la transizione ecologica parte dall’educazione e dalla cultura.

Associazione PeaceLink
Alessandro Marescotti – Presidente

Associazione PeaceLink

Ambiente su UNOeTRE.it

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy