fbpx

Ceccano 2030. E ora il bilancio partecipativo

Caccano visto dal CastelloCeccano visto dal Castello

di Luigi Mingarelli

Ceccano 2030. Cartolina, Ceccano, Acqu-Viaggiata 1969
Cartolina, Ceccano, Acqu-Viaggiata 1969

CECCANO 2030. Condividere il progetto per un altra Ceccano possibile,dove vogliamo abitare e vivere tra qualche anno, una Ceccano bella , inclusiva, partecipativa, sprizzante di vita, di sport e di cultura, una Ceccano che difenda e valorizzi i beni comuni e la propria storia, e’ una parte di ciò che ci proponiamo come Ceccano 2030.

Cioè un percorso democratico, trasparente e partecipato dove le persone, i cittadini e le loro opinioni contino per davvero nella realizzazione di questo progetto e del suo percorso, costitutivo e pratico, nel centro città come all’estrema periferia, e non siano solo strumento per arrivare a detenere il potere amministrativo comunale per poi manifestarlo come un vessillo di prepotenza ed arroganza.

Al contrario, Ceccano 2030 vuole strappare questo vessillo e rompere con con questo modo di fare, con dinamiche che altro non hanno prodotto se non l’allontanamento dei cittadini, dei nostri concittadini, dalla vita pubblica; rompere con la pratica dell’unità a tutti costi con chiunque sia, propedeutica soltanto alla conquista e al mantenimento del potere o del proprio status quo.

Parlare di contenuti, di idee e di programma, e non certo di ipotetici nomi di candidati sindaco, dei loro sponsor o del loro passato.

Come? Con coerenza, chiarezza e trasparenza, partendo dai contenuti, dalle lotte da fare a sostegno dei e con i cittadini, dalla difesa dei beni comuni alla ri-valorizzazione di quanto a Ceccano c’è ed è stato abbandonato.

Partire dai contenuti significa aprire a quanti, vecchi e giovani, Donne e Uomini, esperti o meno, vogliano contribuire alla progettualità di Ceccano 2030 sposandone i contenuti e la vocazione prettamente progressista, che pone Ceccano 2030 fuori da quelle dinamiche politicistiche che hanno portato, a Ceccano ed in provincia, alla nascita di coalizioni che non sono né carne né pesce, né destra né sinistra, né conservatori nè progressisti, ma sono l’esatta trasposizione dell’apparato neoliberista che governa e ha governato l’Europa e l’Italia che ha permesso all’economia di trattare la politica da subalterna, se non da schiava!

Vogliamo cominciare a ribaltare, nel nostro piccolo, questo modo di intendere e agire. Davanti a larghi strati dei nostri concittadini che vivono in condizione di sofferenza economica, civile , sociale e sanitaria non possiamo continuare a nascondere la testa sotto la cenere, dobbiamo analizzare criticamente i meccanismi che hanno generato e alimentano questa sofferenza ed agire di conseguenza, con coraggio e spirito di sacrificio, perchè non è certo facile fare politica seriamente in questo nostro paese; con onestà e umiltà, perchè anche in politica come nella vita non si smette mai di imparare, riscoprendo il principio della solidarietà e della appartenenza.

Vogliamo dichiarare apertamente, in linea con la nostra Costituzione, la nostra vocazione pacifista e ambientalista, come anche il nostro piu’ fermo antifascismo, e ci fanno sorridere le dichiarazioni di quanti, oggi, dileggiano la carta senza averne mai provato ad applicarne non solo i valori ma nemmeno gli articoli, quegli articoli a cui vogliamo ispirarci, seppur nel nostro piccolo, in quelle che saranno le nostre azioni, a partire dalla lotta contro tutte le forme di privatizzazione dei beni comuni come dei servizi erogati dagli enti pubblici come delle speculazioni edilizie.

Per tutto quello fin qui detto la prima proposta concreta da mettere in campo è l’utilizzo, finalmente, del Bilancio partecipativo, strumento per una democrazia diretta che abilita e rende partecipi i cittadini nell’individuare, ideare e, infine votare proposte per il proprio quartiere, la propria città.

Ceccano è dei Ceccanesi, di chi la abita, di chi la vive e la respira, perciò sentiamolo come un obbligo costruire insieme la nostra Ceccano 2030, cominciamo a ridare speranza e futuro ad ognuno di noi, perché il momento è adesso, il futuro è ora!

Ceccano 2030


Città di Ceccano

Socialmente blog

Ceccano 2030 su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy