fbpx

Amore tossico di Almirante per la patria

Aldo Pirone

ByAldo Pirone

25 Gennaio 2024
Cronache&cronacheCronache&cronache ©centrogiornalismo.it

Non bastavano i Vannacci e i Bandecchi ora c’è anche il senatore Alberto Balboni


di Aldo Pirone

Amore tossico di Almirante per la patria
Amore tossico di Almirante per la patria

AMORE TOSSICO. Sono tempi duri quelli odierni che ci tocca di vivere. Non bastavano i Vannacci e i Bandecchi di turno a dirci in quali fogne del pensiero umano ci tocca di combattere. L’altro ieri si è aggiunto alla mala compagnia anche il presidente della commissione Affari Costituzionali del Senato Alberto Balboni.

Durante la seduta del Senato che ha respinto il disegno di legge di iniziativa popolare di riforma del Titolo V della Costituzione che avrebbe di fatto bloccato il progetto dell’ “Autonomia differenziata” varato ieri dal governo e che farebbe dell’Italia una pezza a colori, l’ineffabile senatore ha detto: “Almirante mi ha insegnato ad amare la Patria”.  

Richiamare Almirante, che dal 1938 durante il regime fascista fu segretario redazionale della rivista antiebraica “La difesa della razza” e sostenitore delle infami leggi razziali di Mussolini, nella settimana in cui si ricorda l’Olocausto nazifascista è particolarmente sgradevole; ribadisce tuttavia quel che già si sapeva: le radici fascistiche di FdI.

Almirante amò tanto la sua Patria italiana da aderire alla Rsi di Mussololini collaborazionista dei nazisti e causa prima della guerra civile. Lì fece il sottosegretario del ministro della cultura popolare repubblichino Mezzasoma firmando i bandi di morte per i partigiani e i renitenti alla leva  fascista.

Amò tanto la sua Patria italiana che la Rsi, in cui si era imbrancato, cedette ai nazisti da subito la sovranità italiana sulla zona del Litorale Adriatico comprendente le province di Udine, Gorizia, Trieste, Pola, Fiume denominata dai tedeschi Adriatisches Küstenland e governata dal Gauleiter Friedrich Rainer. Idem con le province di Trento, Bolzano e Belluno denominate Alpenvorland e governate dal Gauleiter Franz Hofer.

Poi nel dopoguerra Almirante continuò ad amare così tanto la Patria che fondò il Msi, antenato di FdI che ne conserva gelosamente nel simobolo la “fiamma”; e che fu continuatore della Rsi, vivaio di molta manovalanza stragista contro la Repubblica democratica negli anni ’60 e ’70.

Ammiratore del franchismo spagnolo, della salazarismo portoghese, dei colonnelli greci, di Pinochet e di  ogni regime autoritario e antidemocratico presente nel mondo, Almirante, che Balboni ammira, contro ogni immaginazione ed evidenza storica, come “padre della Patria” e “rispettoso” della Costituzione antifascista, è il naturale nume tutelare neofascista dei post fascisti di Giorgia Meloni.

Si sapeva.

Balboni ha solo il merito di averlo ricordato agli immemori e a quelli non vedenti e non udenti che sminuiscono.


Almirante visto da Wikipedia

Cronache&Commenti su UNOeTRE.it

Aldo Pirone

Aldo Pirone Link ai suoi articoli

Aldo Pirone. Giornalista. Vive a Roma. Redattore di Malacoda


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Aldo Pirone

ByAldo Pirone

Aldo Pirone. Giornalista. Vive a Roma. Redattore di Malacoda

Privacy Policy Cookie Policy