PD Ceccano: basta passi falsi sull’ambiente

Ceccano Palazzo-del-MunicipioCeccano Palazzo-del-Municipio

Manca totalmente un monitoraggio costante del nostro territorio


PD Ceccano: basta passi falsi sull'ambiente
PD Ceccano: basta passi falsi sull’ambiente

PD CECCANO. Il dramma della questione ambientale che la nostra città continua a subire da tempo, merita un’attenzione ed una sorveglianza vigile e costante.

Quando si amministra una città da ben 9 anni bisogna saper dire ai cittadini anche cosa si è fatto e cosa si sta facendo per tutelare la salute dei cittadini ed il rispetto ambientale del nostro territorio.

Nascondersi dietro ad un dito, puntato una volta contro tizio e l’altra contro caio, per questioni di comodo, non fa parte del nostro DNA.

Nella mia qualità di capogruppo del Partito Democratico di Ceccano, nel giugno del 2018 presi parte al consiglio comunale aperto che si svolse a Ceccano e che ebbe come punto focale all’ordine del giorno la drammatica questione ambientale.

Dopo un’ampia discussione, frutto di una partecipazione democratica anche dei cittadini e delle associazioni, come amministratori della città di Ceccano votammo una mozione che proprio il Partito Democratico presentò, per mio tramite, dimostrando una lungimiranza amministrativa a cui ancora una volta la maggioranza guidata dal Sindaco Caligiore si fece trovare impreparata.

Tale mozione, impegnava il sindaco, il consiglio comunale e la giunta:

  • “ad attivarsi coinvolgendo tutti gli Enti preposti, al fine di garantire la costituzione di un tavolo interistituzionale di Responsabilità Sociale con il Ministero dell’Ambiente e della Salute, la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone, la Prefettura di Frosinone, l’Azienda Sanitaria Locale, l’Arpa Lazio, il Consorzio ASI e tutti gli attori istituzionali interessati, tale da coinvolgere rappresentanze della cittadinanza, associazioni e comitati territoriali, al fine di adottare un programma di interventi e provvedimenti per il miglioramento della qualità dell’aria, delle acque, ma soprattutto per il miglioramento della qualità ambientale dell’intero territorio e la tutela della salute pubblica dei cittadini tutti, promuovendo iniziative innovative  anche in collaborazione con la Regione e il Governo per quanto di competenza;

  • a farsi parte diligente per richiedere agli organismi preposti campagne di controllo più efficaci sul territorio a tutela della salute dello stesso e di quella dei cittadini residenti;

  • a monitorare, comunicare e confrontarsi costantemente con i cittadini, le associazioni e i comitati di Tutela Ambientale nell’intero territorio della Valle del Sacco, sullo stato  della qualità dell’ambiente, sui risultati dei monitoraggi e dei controlli, sull’avanzamento delle iniziative volte alla salvaguardia e al miglioramento ambientale e sugli interventi previsti dai diversi strumenti di pianificazione e gestione territoriale, convocando a cadenza mensile un consiglio comunale aperto con la popolazione di Ceccano”.

A distanza di 6 anni possiamo dire che quanto allora approvato in questo documento, in un giorno così importante per la città di Ceccano, è stato totalmente disatteso.

Assenti sono i tavoli istituzionali di confronto con gli organi preposti, ma anche con i partiti e le realtà associative ambientaliste. Assente è in particolar modo un monitoraggio costante del nostro territorio da parte dell’amministrazione comunale.

Pertanto, come Segretario del Partito Democratico, esprimo profondo rammarico per gli impegni disattesi su questo importante argomento, che ancora una volta in questi giorni è tornato a reclamare con forza la nostra attenzione.

Sulla questione ambientale l’amministrazione comunale di Ceccano non può permettersi più passi falsi ed alcuna distrazione.

Sono pronto a rinnovare il mio impegno come più volte fatto, su questo argomento, anche in Consiglio comunale, dove sono molti i documenti presentati all’attenzione della maggioranza.

Il Segretario del Partito Democratico di Ceccano

Giulio Conti


PD Ceccano

Ceccano su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy