fbpx

I Miti italici di Rocco Lancia a Veroli

Rocco Lancia Gold & Black, realizzato su sacchi del caffèRocco Lancia. Gold & Black, realizzato su sacchi del caffè

Un artista sempre alla ricerca di nuove tecniche


di Fausta l’Insognata Dumano

I Miti italici di Rocco Lancia a Veroli
I Miti italici di Rocco Lancia a VeroliGracilia

MITI ITALICI. Scrivere su  una mostra di Rocco  Lancia è sempre un’emozione…

Benvenuti al Chiostro di Sant’Agostino a  Veroli dove fino al 14 aprile vi attende Rocco con la sua mostra “I Miti italici”.

Tra parole e colori il vernissage si è aperto  con il ricordo  di  Pietro Spagnoli,  Luigi  Centra e Luciano  Costantini. Rocco è un artista che non può stare mai fermo e di conseguenza sempre esplora nuove tecniche. L’intero arco della sue carriera di artista è dominato dalla ricerca.

Ha vissuto a  Parigi, circostanza che ha influenzato la sua evidente e forte personalità..
Nel 2013 nasce  Rocco  Fluo, uno stile riconoscibile  con i colori fluorescenti. Nel 2017 inizia la collezione Gold & Black, realizzati su sacchi del caffè, la bevanda di Napoli. Un artista contemporaneo da sempre al passo con i tempi.

Ogni tela esposta è un racconto tra le origini della nostra cultura, un bagno di colori tra i popoli italici autoctoni o di origine sconosciuta.

Rocco rielabora  miti, divinità e figure leggendarie, i miti dell’Italia pagana, le leggende più importanti  che hanno formato generazioni di nostri antenati e spesso assegna lro destini ed esiti suggeriti dalla sua fantasia e dai suoi sentimenti.

Una mostra scorrevole corredata  dal nome dei miti più autentici ”Non essere
doppio o ingannatore. Riponi la disciplina nel tuo cuore, sembra sussurrare la  ninfa Vegoia.

I Miti italici di Rocco Lancia a Veroli -  Creusa
I Miti italici di Rocco Lancia a Veroli – Creusa

A Veroli ovviamente è  Gracilia a ricevere consenso, è la padrona di casa, la guerriera che  sfidava i tiranni, in tanti vogliono la foto ricordo con  Gracilia, chi invece tra Apollo
e  Dafne l’opera in cui l’amore vince sempre e che è la copertina della newsletter di UNOeTRE.it del 4 marzo 2024.

Io mi soffermo davanti all’immagine di  Creusa, la donna che si smarrì nell’ incendio, in cui i suoi capelli si bruciano, sembra far compagnia a “Arsa Viva”  il nuovo romanzo  che si agita nei file del computer.

Rocco  Lancia è anche l’ autore delle mie copertine, sia di “Miracolata” sia de “La donna alla ricerca del diaframma”.

*Fausta Dumano, Docente di Lettere, Liceo Artistico Statale -Frosinone

Rocco Lancia

Belle Arti

Fausta Dumano


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Fausta L'Insognata Dumano

ByFausta L'Insognata Dumano

Fausta Dumano divenuta Fausta L'Insognata Dumano è laureata in lettere con tanti sogni nel cassetto. Giornalista, scrittrice, critica d'arte si è inciampata nella prima supplenza con il favoloso mondo degli studenti ed è rimasta intrappolata nel discount istruzione. Frequenta corsi di scrittura creativa, ha pubblicato alcuni libri di narrativa. Da sempre è impegnata nell'arcipelago della sinistra.Ambientalista nel dna, la mamma le parlava di difesa del verde, quando non era nell' agenda della politica tanto da creare la prima festa dell'albero ad Arpino negli anni 60. Impegnata nell'arte pubblica relazionale con artqube e 03100 (zerotremilacento) vive a Frosinone, per metà ciociara e per metà siciliana, cresciuta con due culture e stili di vita differenti... è fortemente convinta che la diversità sia un valore importante, per questo si impegna nelle associazioni che favoriscono l'integrazione. Ha insegnato nelle scuole operaie ai migranti, ai figli di un dio minore e in carcere. Perennemente innamorata dell'idea dell'amore, i capolavori indiscussi della sua creatività sono i suoi figli Venera e Matteo, che riescono sempre a strapparle un sorriso, anche quando tutti i pianeti si allineano contro.

Privacy Policy Cookie Policy