fbpx

Perdite d’acqua a Ceccano in video

Acqua in un colabrodoAcqua in un colabrodo

A tutti chiediamo da che parte state?


di Luigi Mingarelli*

Perdite d'acqua a Ceccano foto di Frosionone-web
Perdite d’acqua a Ceccano foto di Frosionone-web

PERDITE. Dall’ultimo video, postato da un utente indignato sulla pagina fb del comitato acqua pubblica Ceccano, rispetto alle gravi perdite idriche sul territorio, ricaviamo alcune considerazioni che vogliamo portare all’attenzione delle cittadine e dei cittadini, ovvero:

1-Fino a quando il Sindaco Caligiore , dopo averci promesso mari e monti con la storia di aver cacciato Acea, continuerà a girare le spalle agli utenti tutti permettendo al gestore romano di agire indisturbato sul nostro territorio comunale, con metodi coercitivi, illegittimi, poco etici e con azioni subdole che danneggiano le infrastrutture idriche di proprietà comunale?

A noi bastano queste immagini per farci salire la bile al cervello…ma manteniamo la calma e chiediamo a Caligiore: ora che e’ consigliere provinciale, come intende agire rispetto alle mancanze,alle vessazioni e ai metodi poco puliti con cui Acea sta letteralmente inondando Ceccano e tutta la provincia?

Prendera’ finalmente una posizione politica eretta difendendo il bene primario per eccellenza e gli interessi dei cittadini tutti? 

Dal 2004 che in tariffa si versano soldi per il rifacimento delle condotte idriche… davvero dobbiamo continuare ad assistere inermi a questo schifoso modo di fare di Acea, che per fare sempre più profitti preferisce mettere una pezza ogni mezzo metro di  linea invece di sostituirla ex novo?

E quando Acea se ne andrà dal nostro territorio, chi metterà a posto le condotte diventate groviera? Vuole o non vuole, Signor Sindaco, fare il suo lavoro e pretendere rispetto per Ceccano e per i Ceccanesi?Perdite d’acqua a Ceccano in video

 2-La minoranza consiliare di Ceccano batterà un colpo e manifesterà indignazione verso il fare spallucce di Caligiore sul problema e, sopratutto, verso l’arroganza di Acea?

Basta tatticismi elettorali, basta responsabilità di partito o di corrente, basta considerare il problema acqua pubblica come uno dei meno impellenti, perchè chi lo fa avvalla la logica del profitto ad ogni costo a danno dei beni comuni tutti.

Le proposte politiche per dare risposte ai cittadini ci sono,la lotta ad Acea puo’ unire e divenire unitaria se si è disposti ad ascoltarle e a portarle avanti, con coerenza, insieme ai comitati di lotta.

3-A tutti i gruppi politici presenti in consiglio comunale chiediamo: è conclamato il fatto che il problema Acea sia un problema Politico in primis, lo si vuole risolvere o no? Se lo si vuole risolvere quale leva migliore se non i propri rappresentanti istituzionali presenti dall’assemblea dei Sindaci passando per la Regione fino ad arrivare al governo Nazionale?  C’è la necessità di alzare il livello del dibattito anche internamente ai propri gruppi di riferimento, non lo chiediamo noi ma lo chiedono, con le loro lotte, gli utenti vessati e stremati da Acea.

Il Comitato Acqua pubblica chiede da giorni, a tutti i partiti, alle liste civiche  ed ai politici, di dire da che parte stanno, mentre aspettiamo risposta noi non abbiamo né dubbi né remore a dichiarare, se ancora ce ne fosse bisogno, che stiamo dalla parte di chi lotta, contro l’ingordigia di Acea e contro l’ignavia di chi ha permesso, e permette ancora, che il nostro territorio faccia da portafoglio agli interessi del gestore  del servizio idrico. BASTACEA!

Ceccano, 07 Marzo 2024  

*per  Il circolo “5Aprile”  Prc-se   Unione Popolare

Il video di cui si parla nell’articolo


Ceccano su UNOeTRE.it

Partiti su UNOeTRE.it

Acqua pubblica su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy