fbpx

Sparatoria nel capoluogo. Che fare?

Redazione

ByRedazione

11 Marzo 2024
Indagini dopo la sparatoria di Frosinone ©zazoom.it_Indagini dopo la sparatoria di Frosinone ©zazoom.it_

Un albanese di 23 anni il 9 marzo sera ha sparato contro 4 giovani. 1 ucciso


di Redazione

Sparatoria nel capoluogo. Che fare?  ©zazoom.it
Sparatoria nel capoluogo. Che fare? ©zazoom.it

SPARATORIA. Un albanese di 23 anni è l’uomo che il 9 marzo sera, in pieno centro a Frosinone, ha sparato contro quattro giovani seduti al tavolino di un bar in via Aldo Moro uccidendo sul colpo un connazionale di 27 anni.

Gli investigatori della Squadra Mobile della questura e la Procura hanno formulato a suo carico l’accusa di omicidio e triplice tentato omicidio.

I tre albanesi scampati all’agguato scaturito, probabilmente, da una guerra tra bande per la spartizione della piazza di spaccio al casermone, sito in quartiere popolare del Capoluogo sono rimasti feriti all’addome (uno è ricoverato in prognosi riservata al San Camillo di Roma) e due alle gambe, ricoverati al ‘Fabrizio Spaziani’ di Frosinone.  

Il 23enne albanese è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile.

Il giovane era seduto al tavolino dello Shake Bar e ha sparato diversi colpi di calibro 22 contro quattro connazionali che erano arrivati a bordo di una Lancia Y, forse per un chiarimento.

Un clima di paura per le grida ad alta voce, poi, agli spari. Il tutto in pochissimo tempo.

L’uomo che ha sparato è poi fuggito a piedi unitamente ai suoi compagni, tutti identificati ma che non hanno commesso alcun reato e per questo rilasciati.

Frosinone si è americanizzata? Ciò che è accaduto è un fatto gravissimo.

I rapidi risultati delle indagini, l’arresto compiuto anche perché si è costituito lo sparatore, meritano apprezzamento, ma resta la domanda del perché a Frosinone, che fino a poco tempo fa era un centro tranquillo per tutti, succedano questi drammatici  fatti.

Quale clima li alimenta e li favorisce?

In attesa che la Magistratura faccia il suo lavoro, per ora ci si può limitare a porre 3 quesiti.


La sparatori sul web

Capluogo su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Privacy Policy Cookie Policy