NO privatizzazione del servizio tributi

Ceccano Palazzo-del-MunicipioCeccano Palazzo-del-Municipio

Replica alla Giunta di Ceccano in merito alla raccolta firme contro la privatizzazione

da Consiglieri di opposizione

No privatizzazione del servizio tributi ©dipendentipuibblici.eu
No privatizzazione del servizio tributi ©dipendentipuibblici.eu

PRIVATIZZAZIONE. Rispondendo alla replica della amministrazione comunale in merito alla raccolta firme che abbiamo promosso contro l’esternalizzazione del servizio di accertamento tributi, deliberazione di Consiglio comunale del 15 dicembre 2023, votata da tutta la maggioranza consiliare, ribadiamo la nostra netta contrarietà alla decisione di ‘privatizzare’ il servizio in quanto riteniamo che tale scelta, oltre a non essere risolutiva, comporterà disagi alla cittadinanza.

Almeno per due motivi: i costi aggiuntivi, che ricadranno non solo su chi è inadempiente, ma anche sui cittadini che pagano regolarmente e la perdita del rapporto diretto dei cittadini con gli uffici comunali.

Rapporto umano fondamentale per chiarimenti, spiegazioni, delucidazioni, un punto di riferimento che fino ad oggi non è mancato.

La verità è che, mentre il Sindaco afferma che l’opposizione è ‘vicina agli evasori’, lui dimostra di essere distante anni luce dai cittadini.

Il Sindaco dovrebbe considerare l’esternalizzazione di un’attività ordinaria dell’ente come extrema ratio e non come l’ordinarietà.

Le motivazioni dell’affidamento a terzi del servizio in questione deve fondarsi su rilievi chiari e sull’esame analitico dei possibili vantaggi, non su affermazioni generiche, come anche chiarito dalla Corte dei Conti.

NO ‘privatizzazione’ del servizio tributi

Dalla relazione, posta alla base della scelta, emerge che la modalità di gestione diretta del Comune, “ha consentito, a seguito delle misure individuate nel piano di riequilibrio, il recupero di notevoli importi a titolo di evasione, con la diretta conseguenza di un circuito virtuoso di accertamento/riscossione che ha scongiurato il ricorso all’anticipazione di tesoreria e il mantenimento di una giacenza di cassa media annuale che sfiora il milione di euro.”

Nello specifico, i numeri ci dicono che il lavoro fatto dagli uffici comunali è stato soddisfacente. Negli ultimi 3 anni sono state incassate quote sempre più consistenti di tributi.

Quali vantaggi dovrebbe comportare l’esternalizzazione del servizio?

Probabilmente gli amministratori ritengono il personale non in grado di provvedere efficientemente all’accertamento dei ruoli che, oltretutto, avviene attraverso programmi informatici.

Se così fosse, perché non procedere in modo tale da dotare l’organico di figure che potrebbero essere di supporto al servizio, anziché darlo in concessione a società esterna?

Contrariamente a quanto riferito dalla maggioranza, che erroneamente afferma che la maggior parte dei comuni italiani ricorre all’esternalizzazione del servizio di accertamento dei Tributi, solo circa il 15% dei Comuni ha affidato all’esterno tale servizio proprio per la delicatezza dell’attività e per il rischio connesso anche ai trasferimenti.

In particolare, sono soprattutto i comuni intermedi, come il nostro, ad esternalizzare di meno perché, probabilmente, non economicamente conveniente.

Le uniche fake news sono le notizie diffuse dal Sindaco per giustificare provvedimenti scellerati. Inoltre, affidare all’esterno la gestione dell’accertamento, implica il pagamento alla concessionaria di un aggio per la semplice attività di accertamento e, quindi, un costo ulteriore che andrebbe detratto dalle somme incassate da trasferire al Comune, con conseguente rischio di vanificazione dei vantaggi economici.

Il sindaco Caligiore e i suoi, da paladini della “risoluzione del contratto con Acea”, si sono rivelati presto per quello che sono, promuovendo privatizzazioni ed esternalizzazioni, da HERA per l’illuminazione pubblica, passando per le famigerate “strisce blu”, di cui non si hanno più notizie, fino ad oggi con il servizio tributi.

Come per l’opposizione alla scellerata concessione a privati degli stalli a pagamento, di cui ancora oggi – fortunatamente – non si hanno notizie, saranno i cittadini a sostenere anche l’opposizione alla ‘privatizzazione’ del servizio tributi, aderendo alla petizione.

Rinnoviamo l’invito a recarsi a firmare, sabato 16 marzo dalle ore 9,00 alle ore 13,00, presso il piazzale della stazione.

*I consiglieri Comunali: Emanuela Piroli, Andrea Querqui, Mariangela De Santis, Emiliano Di Pofi

Città di Ceccano

Ceccano su UNOeTRE.it


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Avatar

ByAutore/i esterno/i

Autori che hanno concesso i loro articoli, Collaboratori occasionali

Privacy Policy Cookie Policy