Villa. Anniversario di un’apparizione

Augusto Anticoli

ByAugusto Anticoli

7 Aprile 2024
Santuario Madonna dello Spirito Santo di Villa S. StefanoSantuario Madonna dello Spirito Santo di Villa S. Stefano

Ricordo di un evento e il suo programma


di Augusto Anticoli

Villa. Anniversario di un'apparizione 11 aprile 2023, il parroco con alcuni fedeli nella ricorrenza di anniversario apparizione Madonna
Villa. Anniversario di un’apparizione: 11 aprile 2023, il parroco con alcuni fedeli nella ricorrenza di anniversario apparizione Madonna

ANNIVERSARIO. L’anniversario dell’apparizione della Madonna dello Spirito Santo rappresenta un momento di commozione generale per i parrocchiani, fedeli e popolazione di Villa Santo Stefano, nel segno della purezza cristiana e di un rinnovato fervore religioso impresso dal dinamismo del parroco don Luigi Ruggeri, ben coadiuvato da collaboratori quantomai attivi nel sostenere le iniziative in programma.

Il programma della Perrocchia Santa Maria Assunta di Villa Santo Stefano per il 303° anniversario Anniversario Apparizione Madonna dello Spirito Santo di giovedì 11 aprile prevede alle ore 18.30 il Santo Rosario,

ore 19.00 Santa Messa e al termine un momento di fraternità degustando un piatto di pasta. In serata,

anche l’estrazione della lotteria di beneficenza a favore del restauro del coro ligneo della chiesa parrocchiale.

Importante l’iniziativa del momento di fraternità, ideata dal parroco, poichè essa rappresenta un incontro tra i fedeli per condividere la vita sociale e religiosa, creando un’evento nel segno di aggregazione sociale finalizzato al Bene comune, inteso come valore.

 Dal sito www.villasantostefano.com alcuni cenni storici sulla manifestazione miracolosa e sull’edificazione del santuario:

Villa. Anniversario di un'apparizione  - Locandina

“…Nell’anno 1721: col risanare istantaneamente un zoppo nella seconda festa di Pasqua di Resurrezione, si manifestò* l’Imagine di Maria Vergine col Figliuolo fra le braccia, detta dello Spirito Santo: la cappelletta esistente circa mezzo miglio lontano dalla Terra di S. Stefano era quasi del tutto ricoperta di spine, ed il Lunedì di Pasqua di ciascun anno; prima di tale istantaneo miracolo; da qualche devoto venivano recise all’occasione passava la Processione per andare a visitare la Chiesa rurale di S. Giovanni Battista più oltre altro mezzo miglio: Fermavansi tutti, ed il Clero recitava il Regina Coeli, e niente più; qui notisi, che l’Imagine dello Spirito Santo veniva custodita dalla volticina al di dentro, e quella della B. V. Maria rimaneva fuori soggetta a rigore de’ tempi …”.

Si addiviene alla decisione di costruire una nuova chiesa e si attivano tutte le pratiche necessarie: il 7 maggio 1724 viene iniziata la costruzione.

Dopo circa nove anni, il 14 maggio 1733, giorno dell’Ascensione la chiesa viene finalmente benedetta da Mons.Borgia, vescovo di Ferentino, che in quell’occasione ordina sacerdote D. Pietro Paolo Pelloni di Vico.

La popolazione di Villa Santo Stefano è particolarmente legata al Santuario Mariano che viene frequentato giornalmente, non solo semplicemente per una preghiera, ma soprattutto per devozione religiosa, insita nel tessuto sociale dei santostefanesi e dei pellegrini di ogni dove.

La fede cristiana sia paradigma di speranza e soprattutto di pace terrena nel mondo!

*”si manifestò“: l’espressione è da intendersi non nel senso in cui la usa il Popolla che comparve, ma che manifestò la sua opera, ossia che fece il miracolo. Precisazione del Dr. Vincenzo Tranelli   (luglio 2005) villasantostefano.com – ndr.

Augusto Anticoli
Augusto Anticoli

Augusto Anticoli. Autore. Le sue note biografiche sono a fondo pagina

Villa Santo Stefano su UNOeTRE.it a cura di Augusto Anticoli


 

Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all’aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it – Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

Pagare con una carta

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s’impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest’articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l’autore. E’ vietato il “copia e incolla” del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l’articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l’insieme della pubblicazione. L’utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Privacy Policy Cookie Policy

Grazie per aver letto questo post, se ti fa piacere iscriviti alla newsletter di UNOeTRE.it!

Augusto Anticoli

ByAugusto Anticoli

Augusto Anticoli, studi classici a Casamari, ha lavorato nel commercio - distribuzione organizzata, appassionato di sport e tecnologia. Ha collaborato, sin dal suo albore, con il sito www.villasantostefano.com con ricerche e articoli su fatti e personaggi, attualità, storia e cultura. Articoli pubblicati anche su Ciociaria Oggi. Dall’avvento di Facebook, gestore e amministratore dei gruppi social riguardanti Villa Santo Stefano con notizie sulla vita sociale, info associazioni, manifestazioni, spettacolo, cultura, arte e quantaltro I gruppi socialmedia: Amici di Villa S. Stefano, x tt quelli di Villa S. Stefano, Gente di Villa, San Rocco La Panarda, Parrocchia Santa Maria Assunta Villa Santo Stefano... Il noto giornalista RAI, scrittore e saggista, l’illustre concittadino, Roberto Toppetta, gli ha detto: “Siamo due i giornalisti di Villa S. Stefano, io e tu!”

Privacy Policy Cookie Policy