Menu
A+ A A-

Psi Ceccano. La città 4 giorni senz'acqua, ma lo sa solo il Comune

  • Scritto da  Antonio Ciotoli, Psi Ceccano

ceccano palazzo antonelli 350 253di Antonio Ciotoli, segretario Psi Ceccano - Acea Ato 5, manovre di riduzione portata nel territorio cittadino.

Cittadini di Ceccano, Acea Ato 5 SpA comunica che «nella città per i giorni 10, 11, 12 e 13 Agosto 2017 verranno effettuate delle manovre di riduzione portata presso la presa di Colle San Paolo con i seguenti orari: (21.00 - 06.30, giorno successivo). Le zone interessate sono le seguenti: Via Passo del Cardinale, Via per Frosinone, Via Vigne Vecchie, Via dell’Olmo, parte di Via Casette, parte Via Marano, parte Colle Leo, Via Cese. Le manovre sono necessarie per garantire un’equa distribuzione della risorsa nel territorio del Comune».

La nota è stata indirizzata con PEC il 09/08/2017 al protocollo del Comune di Ceccano che invece ritiene di non dover rilanciare l'informazione alla cittadinanza, aggravando di fatto la già seria situazione idrica del territorio.

Tutto ciò era già successo con la precedente comunicazione di ACEA (luglio 2017) che in quella occasione informava direttamente il Sindaco della Città di Ceccano del programma di rotazione di chiusura del servizio su tutto il territorio, per i mesi appunto di luglio e agosto, con giorni ed orari stabiliti.

Nel caso della programmazione delle turnazioni di riduzione, come di chiusura infatti, la comunicazione è indispensabile alle famiglie residenti, nel nostro caso di Ceccano, per permettere una organizzazione domestica in grado di ridurre o addirittura annullare l’impatto del disservizio. Infatti, anche solo con la riduzione della portata dell'acqua le utenze terminali spesso si ritrovano con i rubinetti a secco. Saperlo prima semplicemente potrebbe aiutare.

Strumentalizzare una diatriba con il gestore del servizio idrico, magari per ipotesi evitando di dare propria pubblicità alle informazioni di servizio rilevanti per i cittadini, come nel caso delle turnazioni per la riduzione o la sospensione del servizio idrico, ha inevitabilmente una ricaduta dannosa per la cittadinanza ed è segnale per la maggioranza al governo di scarso rispetto per il territorio, specie in materia di servizi pubblici essenziali come la distribuzione dell’acqua potabile.

Pertanto, ci sostituiamo al governo disattento della città di Ceccano e informiamo mestamente la cittadinanza delle programmazioni di ACEA per il prossimi giorni e, almeno per una volta, la maggioranza amministrativa ci risparmi la stessa mediocre e odiosa favola che si tratta di eredità del passato: l’emergenza idrica è ora e va affrontata con serietà, per il bene della cittadinanza e il minore impatto possibile.

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici