Menu
A+ A A-

A Ceccano si continua a chiedere trasparenza amministrativa che manca

  • Scritto da  Giulio Conti

ceccano palazzo antonelli 350 253di Giulio Conti, Capogruppo del Partito Democratico di Ceccano - Il Presidente del Consiglio Comunale, Marco Corsi, ha dimostrato ancora una volta di non essere all'altezza di saper gestire questo importante incarico istituzionale che la sola maggioranza gli ha conferito.
La convocazione della seduta del consiglio comunale del 10 ottobre 2017, infatti, è stata redatta senza rispettare gli articoli previsti dal Regolamento del Consiglio Comunale di Ceccano, che a questo punto sento di dire che lo stesso Presidente non conosce o forse vuole adattarsi a suo piacimento e del Testo Unico degli Enti Locali.

Nell'elenco allegato delle interpellanze, interrogazioni e mozioni da discutere, infatti, il Presidente Marco Corsi si è permesso di rimuovere per sua decisione arbitraria, in totale disprezzo delle normativa e dei principi democratici del nostro Paese, ben sette tra interpellanze ed interrogazioni da me presentate.
Addirittura quelle relative ad argomenti di primaria importanza, come quella del 13 giugno scorso sulla tutela della salute pubblica, di nuovo alla ribalta della cronaca proprio in questi giorni, con l'evacuazione della scuola elementare di via Passo del Cardinale.
Atti da me presentati da diversi mesi, sui quali avevo chiesto chiarimenti e delucidazioni urgenti e per i quali non mi è stata mai fornita alcuna risposta scritta nei termini di regolamento previsti, sia da parte del Corsi che del Sindaco Caligiore, in quanto primo responsabile della salute pubblica di tutti i cittadini di Ceccano, anche di quelli che non lo hanno votato. Ma evidentemente si tratta di argomenti su cui il Sindaco e la sua maggioranza hanno preferito non voler discutere ed affrontare, anche attraverso lo specifico svolgimento di un consiglio comunale.

Siamo ancora una volta di fronte anche alla totale assenza di trasparenza amministrativa, oltre che al totale spregio della democrazia.
Si tratta dunque di una convocazione assolutamente illegittima e che contribuisce a rendere nulla la validità della seduta stessa.
Questi comportamenti totalitari a Ceccano non possono più essere tollerati. Per questo motivo sarò costretto a rivolgermi anche al Prefetto di Frosinone, che già nei mesi scorsi era intervenuto sulla richiesta di consiglio in merito alla delibera di giunta numero 66, anche questa totalmente disattesa dal Presidente Marco Corsi e dalla maggioranza guidata dal Sindaco Caligiore.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici