fbpx
Menu
A+ A A-

Ferentino: ancora disagi nell’erogazione dell'acqua

  • Scritto da  Manuel D’Onofri

acquaprivatizzata 350 260di Manuel D'Onofri* - Per l’ennesima volta i cittadini di Ferentino si trovano a far fronte a notevoli disagi nell’erogazione del flusso idrico. In particolare i cittadini della zona Stazione/Madonna degli Angeli. Ci giungono infatti proprio in questi giorni segnalazioni di cittadini esasperati, in particolare residenti in Via Pozzillo, che denunciano una riduzione del flusso idrico da circa 15-20 giorni, tanto che dai rubinetti fuoriesce a malapena un misero filo d ‘acqua, e neanche in maniera continua. I cittadini sono preoccupati oltre che per le grosse difficoltà derivanti dal non avere acqua in casa, anche dal rischio di danneggiare caldaie o sistemi idraulici, che hanno bisogno di una pressione costante per garantire un corretto funzionamento e non risultare compromessi.
E’ purtroppo l’ennesima denuncia in questi anni su una situazione del servizio idrico che, è proprio il caso di dirlo, fa acqua da tutte le parti nella nostra cittadina. La gravità della situazione è accentuata anche e soprattutto dal fatto che non arriva da Acea uno straccio di avviso pubblico, a parte rarissimi casi, sull’ interruzione o sul razionamento del flusso idrico in diverse zone di Ferentino. Gestore idrico che invece si limita soltanto a “rattoppare” le numerose perdite che puntualmente rispuntano dalle toppe di asfalto messe non piu di qualche settimana prima. E’ evidente che non è questo il sistema per ridurre lo sperpero di acqua nelle nostre strade e lo capirebbe anche un bambino, che magari tra qualche giorno andando a scuola guarderà stupito le lastre di ghiaccio sull’asfalto formatesi a causa proprio delle perdite idriche.
Una situazione paradossale, che si va ad aggiungere ai gia continui razionamenti di acqua, in particolare nella zona Stazione e Ponte Rovescio, in cui costantemente manca acqua per 4-5 giorni di fila senza che le segnalazioni dei cittadini ai vari numeri verdi sortiscano alcun effetto. Una zona questa, che tralaltro ospita scuole e servizi e non può per nessuna ragione al mondo vedersi sottrarre un bene cosi prezioso e indispensabile.
Segnaliamo inoltre la totale latitanza dell’amministrazione comunale e del Sindaco su questo tema sia come organo di controllo che come autorità sanitaria locale. Un’amministrazione molto impegnata invece in annunci di inaugurazioni e proclami trionfalistici in piena verve agonistica da campagna elettorale.
Ecco, noi invece non vogliamo speculare su nulla, non vogliamo prendere meriti che non ci appartengono, vogliamo e pretendiamo solo che sia rispettata la dignità dei cittadini. Vogliamo che si pensi ai servizi e non ai nastri tricolore da tagliare a pochi mesi dalle elezioni. Basta tentennamenti, basta riunioni e assemblee farsa. Si dia seguito immediato e concreto alla risoluzione contrattuale con Acea e alla gestione pubblica dell’acqua.

*Manuel D'Onofri, segretario Sinistra Italiana Ferentino

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici