Menu
A+ A A-

«Project Financing Polo sportivo Passo del Cardinale» a Ceccano

  • Scritto da  Manuela Maliziola URD Ceccano

ceccano palazzo antonelli 350 253da Manuela Maliziola Consigliera comunale dell'URD Ceccano - “Project Financing Polo sportivo Passo del Cardinale”
Il Sindaco Caligiore basa la sua azione politica esclusivamente su slogan elettorali, l’ultimo in ordine di tempo è il faraonico progetto, a partecipazione pubblico- privata, relativo al Palazzetto dello sport con annesse piscine ed alberghi di lusso. Del resto si sa quando la seria e concreta programmazione è inesistente è più comodo fare proclami ad effetto solo per stupire i cittadini.
Ormai è di routine che i consiglieri comunali apprendano le iniziative adottate dal Sindaco Caligiore solo attraverso la stampa, senza alcuna preventiva discussione nelle commissioni preposte o nelle conferenze capigruppo, sfuggendo di fatto ad un confronto diretto con tutte le forze politiche.
Rimango basita dalle esternazioni del Consigliere delegato allo sport Angelo Macciomei, nonchè Presidente della Commissione Patrimonio, il quale in merito all'utilizzo dell'area immediatamente circostante il Palazzetto dello sport, comprensiva della pista di atletica ed il campo da rugby, parla di "progetto segreto". Da quanto si legge tale riserbo è osservato non solo nei confronti dei consiglieri di opposizione ma anche per quelli di maggioranza, da ciò si deduce la non coesione e condivisione d'intenti dell'attuale compagine politica che sostiene l’attuale Sindaco.
A distanza di due anni e mezzo dal suo insediamento, il Sindaco non è riuscito a capire che la progettualità, la destinazione, la fruizione ed utilizzo dei beni pubblici, soprattutto quando vincolati per destinazione e ricadenti nel SIN (Sito di Interesse Nazionale) non possono essere gestiti “esclusivamente e segretamente” dal Primo Cittadino, ma necessitano di un attento studio ed esame nelle apposite commissioni sulla fattibilità o meno della proposta, ed infine un’ampia discussione in consiglio comunale.
Benissimo, se c'è un progetto serio e valido è necessario che venga reso pubblico in modo tale da verificare la fattibilità dello stesso in relazione alle disposizioni normative ed urbanistiche, ai costi ed i tempi di realizzazione e non per ultimo all'impatto ambientale. Mi chiedo se questo progetto "segreto" nel frattempo sia stato svelato ai colleghi di maggioranza, soprattutto a chi, avendone le deleghe attinenti quale quella all'Urbanistica ed ai Lavori Pubblici, è stato invece bypassato.
Lo sviluppo del paese, attraverso un armonico riassetto del territorio, è ambizione di ogni amministrazione, pertanto non è ad appannaggio solo del Sindaco Caligiore. Infatti, quando i consiglieri di opposizione chiedono chiarimenti su come verranno spesi soldi pubblici ed utilizzate o meglio “sfruttate” strutture pubbliche, il Sindaco riesce solo ad innescare la solita e sterile polemica, evitando un confronto diretto, eludendo di fatto dubbi e perplessità avanzante dalla minoranza.
Ben venga la ricostruzione del palazzetto, su cui l’amministrazione da me guidata si era già attivata nel 2013 presentando un progetto presso il Ministero degli Affari giovanili e sport, per un ottimale utilizzo delle strutture esistenti nella zona di Passo del Cardinale, fatti facilmente riscontrabili, a differenza dei consueti proclami da parte del Primo Cittadino.
Nell’ottica della trasparenza mi domando come mai il Sindaco Caligiore, prima di coinvolgere imprenditori privati (forse gli stessi già menzionati nella loro campagna elettorale del 2012), su cui oggi aleggia il massimo riserbo, non abbia pensato di sviluppare dei progetti da presentare agli enti sovraordinati, o di partecipare ad appositi bandi regionali, oppure attivare e far lavorare il tanto reclamizzato ufficio Europa, “fiore all’occhiello” di questa amministrazione.
Le preoccupanti esternazioni del Sindaco Caligiore, rappresentano uno schiaffo alla democrazia, quando lo stesso intima all’opposizione “un decoroso silenzio”. Parole pesanti che la dicono lunga sull’impronta autoritaria e palesemente non democratica di quest’ultimo. Infatti, il Sindaco ancora una volta vuole zittire i consiglieri di minoranza quando pongono questioni chiare e precise sulla gestione e l’utilizzo dei beni pubblici, che invece vengono considerati costantemente, dall’attuale maggioranza, come beni privati e come tali da gestire a loro esclusivo piacimento.
Le dichiarazioni piccate e polemiche del Primo Cittadino, sono del tutto fuori luogo e sono state architettate ad arte da chi vuole coprire gli ormai gravi problemi della maggioranza, evitando un confronto tra tutte le forze politiche, che di fatto metterebbe a nudo la debolezza e la fragilità politico- amministrativa del Sindaco Caligiore.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici