Menu
A+ A A-

S.I. fa il punto sulla STU Aulo Quintilio a Ferentino

  • Scritto da  Manuel D’Onofri

Maddalena altro 350 260di Manuel D'Onofri, Sinistra Italiana - Giovedì scorso presso la Biblioteca di Ferentino, il - circolo di Sinistra Italiana di Ferentino ha promosso un dibattito sul tema della società partecipate del comune, focalizzando l’attenzione sull’attuale situazione della STU Aulo Quintilio S.p.A. dopo quasi 10 anni dalla nascita. È sotto gli occhi di tutto lo stato vergognoso nel quale si trova l’edificio della Paolini e del terreno che la circonda. Un attento excursus temporale, con gli atti alla mano, è stato percorso durante la serata, soffermandosi sul confronto dei dati economici che premono particolarmente alla popolazione. Il Prof. Fabio Magliocchetti ha introdotto in maniera chiara e precisa il discorso ripreso dal consigliere Maddalena, che ha brevemente illustrato le azioni che i consiglieri di opposizione hanno messo in campo per arginare il problema, che, se non affrontato nella maniera più corretta, potrebbe dimostrarsi drammatico per le casse comunali. Durante la serata è stato presentato da Maddalena e D’Onofri un dossier di diverse pagine contente i punti focali del processo della STU ed è stato consegnato ai cittadini presenti e al deputato On. Giulio Marcon, capogruppo alla camera di Sinistra Italiana, che ha dimostrato un’estrema attenzione al tema trattato al punto che chiederà al Ministero dell'Economia e Finanza l'apertura di un'indagine ministeriale sulla partecipata. Ha apportato ulteriori elementi di discussione il consigliere Berretta che ha esposto la sua completa disponibilità a lavorare insieme sul tema.ManuelDOnofri FabioMagliocchetti
D’Onofri alla fine del dibattito ha espresso la sua delusione per l’assenza di esponenti della amministrazione Pompeo, che erano stati calorosamente invitati per dar loro la possibilità di replicare e portare nella discussione un apporto ulteriore.
Per concludere, sono emerse le enormi perplessità che tale progetto porta con sé, e che non possono continuare a passare “sottotraccia”, e proprio per questo, in maniera ufficiale i presenti hanno preso l’impegno di promuovere nuove iniziative sul tema, per far conoscere alla popolazione di Ferentino le reali dinamiche della vicenda, che ha portato all’inutilizzo di un bene comune e che a oggi non vede una strada positiva nel suo percorso.

 

 

 

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici