Menu
A+ A A-

Rifiuti. Differenziata vicina al ridicolo

Frazione umida 350 260 mindi Ignazio Mazzoli - Accade a Veroli. Il cittadino attento e responsabile sa che il lunedì, per la raccolta differenziata, si ritira la frazione umida. E, prepara quanto sarà ritirato secondo le indicazioni «Scarti e avanzi di cucina, fiori recisi e piante da appartamento, uovo e gusci, fondi di caffè, bustine di tè, camomilla e tisane».

Il nostro “cittadino attento e responsabile” ha molte foglie gialle d’autunno sul suo terrazzino e pensa che vadano smaltite come da indicazione nella frazione umida. Visto che non entrano nel contenitore marrone le prepara, la domenica sera prima (18novembre) , in un sacco, sceglie quello grigio scuro e, per evitare equivoci, incolla un foglietto su di esso precisando che si tratta di foglie, cioè frazione umida e quindi può essere ritirato. Anzi prega di ritirarlo. A casa ne ha ben altri già pronti da smaltire.

La mattina del lunedì 19 va al portone per ritirare il bidone marrone vuoto e trova che, invece, il sacco con le foglie è ancora lì fuori. Il biglietto che lui ha lasciato con scritto “prego ritirare” contiene in risposta un nuovo messaggio. Eccolo, in un claudicante italiano dà però due informazioni assolutamente nuove – cioè sconosciute fino a quel momento – le foglie non si possono ritirare, non solo, ma neppure l’erba verrà ritirata e, spiritosamente, l’operatore ecologico anche risponditore, aggiunge un “grazie”.Messaggio lasciato per l'operatoreecologico e risposta sua

Che significa questo messaggio? Abbiamo cercato di saperne di più e abbiamo appreso che c’è stata la cessazione del conferimento dell’umido alla Saf. “Il nuovo impianto dove conferiamo non prende le ramaglie”. Si sta trovando una soluzione, che – dicono - non è semplice perché si tratta di rivedere anche il sistema di raccolta, oltre allo smaltimento. (???)
Veniamo a sapere che ci sono stati diversi episodi in cui non hanno ritirato interi camion di umido a causa della presenza di ramaglie o foglie.
Anche individuare una soluzione provvisoria non è semplice, veniamo a sapere, perché si tratterebbe di modificare il calendario e il sistema di raccolta e individuare un nuovo sito. Il tutto dovrebbe essere nuovamente modificato con la soluzione definitiva. A giorni, si dice, la Saf dovrebbe proporre ai comuni una alternativa duratura. Ma tutto questo il cittadino quando lo viene a sapere? Solo per caso da uno spiritoso operatore ecologico?

Intanto una domanda è d’obbligo perché mettere insieme “ramagli” e “foglie”. Il vocabolario definisce ramaglie “Mucchio di rami secchi, frasche ecc. o anche Chioma intricata di una pianta bassa”. Nulla a che veder con le foglie.Confronto fra foglie. Foglie si foglie no
Non è una differenza di poco conto. E si, perché se ramaglie e foglie fossero considerate allo stesso modo dove dovremmo mettere “Scarti e avanzi di cucina, fiori recisi e piante da appartamento”? Che differenza c’è fra una foglia d’insalata o di mandarino e una foglia gialla caduta in terra? Ci dobbiamo aspettare che anche l’insalata non verrà più ritirata?

O siamo nel ridicolo o è disimpegno di obblighi contrattuali? I cittadini pagano la tassa sui rifiuti, sono tenuti a collaborare nell’ambito dei termini dell’accordo contrattuale, ma non possono e non debbono pensare a risolvere i problemi che il concessionario della raccolta non sa risolvere, tanto meno debbono pensare a smaltire i rifiuti per conto proprio.
Altro che funzione sociale dell'impresa privata, la comunità paga e il privato decide a suo esclusivo piacimento e vantaggio.

Un servizio contraGratificati dai servizi efficientittato e non eseguito comporta la riduzione della tassa che oggi si paga. Poi non ci può lamentare dell’ “altissimo tasso di morosità”.
Si è di fronte al fallimento della privatizzazione dei servizi. C'è di più. Non solo il privato è inefficiente, ma pretende che il potere pubblico lo assecondi senza se e senza ma. Siamo all'inibizione dei poteri del committente, che viene costretto a difendere le scelte sbagliate dell'azienda privata.

Tanto per chiudere questa prima annotazione. Ci hanno detto: «Il problema è limitato al centro perché nelle frazioni il fogliame viene cosparso nei campi», e allora? Due sono le possibili reazioni che si possono ottenere da questa affermazione: 1) allora i cittadini del centro devono buttare le foglie per strada o 2) devono pensare a cuocerle e farsele all‘agro con olio e limone? Ma i cittadini non sono tutti uguali o quelli del centro sono una sorta di riserva indiana senza diritti?

 cliccare sulle foto per ingrandirle

26 novembre ‘18

articolo pubblicato anche su L'Inchiesta quotidiano del 27 novembre '18

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici