fbpx
Menu
A+ A A-

Presentata 'Piattaforma Civica': nuovo progetto politico e sociale per Ceccano.

Ceccano 2019 itreportavocedipiattafromacivica 350 260 minMaria Giulia Cretaro - Presentazione ufficiale per Piattaforma Civica, il nuovo progetto politico e sociale per Ceccano.
L'uscita pubblica, tenutasi nella tarda mattinata di sabato 9 Marzo presso la pasticceria Zambardino, è stata affidata alle dichiarazioni di 3 portavoce, che per loro stessa precisazione, sono stati il megafono di un pensiero condiviso ed elaborato coralmente.

Una sala piena ha accolto i discorsi degli oratori, compresi esponenti del consiglio comunale attuale. Ad aprire l'appuntamento Mariangela De Santis. A lei il compito di introdurre il progetto e chiarirne il significato. "Piattaforma Civica nasce dall'incontro di molteplici realtà, quali associazioni o singoli cittadini. Il nostro obiettivo comune è riqualificare la città di Ceccano sotto ogni forma. Per farlo sarà necessario abbandonare i vecchi sistemi, e coinvolgere in particolare le nuove generazioni; la politica non può restare una esclusiva di logiche decennali." A sottolineare il carattere inclusivo della Piattaforma, il richiamo a Calamandrei e alla sua idea costituzionale."La Costituzione è solo un pezzo di carta, per farla vivere bisogna metterci impegno, volontà di mantenere promesse e la propria responsabilità. Questo è il messaggio che vogliamo trasmettere: partecipazione ed apertura al confronto".

Parola a Mariano Cavese, da subito chiaro sullo spirito di Piattaforma Civica. Ambizione primaria coinvolgere più attori possibili per costruire un'alternativa credibilePiattaforma civica all'attuale maggioranza consiliare. Un'amministrazione che in quattro anni ha prodotto poco e niente trincerandosi dietro l'isolamento istituzionale e la distanza dai cittadini. "Basta pensare alla non risoluzione del contratto Acea, ad Hera e alla condizione delle nostre strade per rendersi conto che Ceccano non solo non è migliorata, ma forse peggiorata. Per questo abbiamo deciso di porre al centro la nostra città senza demagogia o personalismi. Un progetto politico ampio che vede già coinvolti sindacati, associazioni, professionisti. Non vogliamo essere un Né né né ma un Per. Una proposta che coinvolga la società civile senza porsi in antitesi con qualcuno o qualcosa”.

A concludere la presentazione, l'intervento di Federica Staccone. Tre aggettivi da lei utilizzati per descrivere Piattaforma Civica. Aperta, per il rapporto che si vuole instaurare con i cittadini. "Chiunque può avanzare istanze, decidendo di partecipare attivamente o proponendo le proprie idee di miglioramento attraverso i canali già realizzati. I social e l'indirizzo di posta elettronica sono a disposizione di tutti, così come il sito in allestimento. Vi anticipo anche che daremo vita a momenti di confronto pubblico, come riunione di quartiere o di categoria, proprio per recuperare il dialogo con la realtà sociale e i bisogni connessi." ha precisato la giovane attivista proseguendo nella sua descrizione.
Orizzontale, dal punto di vista dell'organizzazione interna. Nella fase iniziale di raccolta di idee e problematiche, non ci saranno gerarchie o personalismi, nessuno sarà relegato a pura manovalanza.
Ultima definizione, trasversale, poiché la composizione del gruppo è già eterogenea, prevedendo il coinvolgimento di tutta la società civile.

Un esordio, dunque, che apre la strada a molti incontri futuri. Saranno essenziali infatti per un'insoddisfazione collettiva che vuole produrre piuttosto che abbandonarsi alla sola contestazione. La volontà emersa è quella di arrivare al 2020 con proposte concrete e condivise per il comune fabraterno. In vista delle amministrative, infatti, sarà da questa piattaforma ad emergere la coalizione migliore e più completa come alternativa costruttiva. Per quel momento saranno definiti ruoli e leader.
Oggi, per stessa ammissione dei portavoce, Piattaforma Civica è un “sogno da coraggiosi”. Filtra molta soddisfazione per l’incontro di sabato. “Se il buongiorno si vede dal mattino, la partecipazione di sabato ci dà molta spinta per portare avanti il nostro progetto: l’idea di una Ceccano nuova, più a misura d’uomo, che torni ad essere un fulcro per la vita sociale, culturale e politica di tutta la Provincia. Si dice che il 2019 sia l’anno dei coraggiosi; nella nostra realtà stiamo provando a mettere il nostro coraggio a disposizione di Ceccano, per tutti i Ceccanesi”.

10 marzo ‘19

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici