fbpx
Menu
A+ A A-

E' vero che la Banda di Ceccano non eseguirà Bella Ciao?

  • Scritto da  ANPI Ceccano

anpi BANDIERA 350 260 minLETTERA APERTA AL SINDACO DOTT. ROBERTO CALIGIORE

Egregio Sig. Sindaco,
il 25 Aprile è una data con un significato simbolico importantissimo per la nostra Nazione.
È il giorno della Festa della Liberazione dall’occupazione tedesca e dal Regime fascista. Il giorno in cui Sandro Pertini, allora Partigiano, poi Presidente della Repubblica tra i più amati, a nome del CLNAI, proclamò l’insurrezione generale in tutti i territori ancora occupati. Il giorno della riscossa nazionale, della vittoria della Resistenza. Il giorno che ha portato l’Italia a diventare una Repubblica democratica con una Costituzione tra le più belle mai scritte.

Lei capisce bene l’importanza che questa ricorrenza ha avuto negli anni per la formazione della Memoria condivisa di una nazione ancora giovane dal punto di vista della cultura democratica. E capisce bene l’importanza che, insieme ad essa, hanno altri simboli.

Tra essi possiamo di sicuro annoverare “Bella Ciao”, un canto popolare, diventato celeberrimo dopo la Resistenza perché fu idealmente associato al movimento partigiano italiano. Nonostante sia un canto popolare italiano, legato a vicende nazionali, è tuttora noto in molte parti d'Europa come canto di ribellione contro il nazi-fascismo. È stata cantata durante le proteste del movimento Occupy Wall Street o durante le commemorazioni funebri per la strage di Charlie Hebdo. Insomma ha assunto una valenza simbolica enorme. Per questo motivo le chiediamo:

è vero che la Banda comunale di Ceccano non eseguirà Bella Ciao durante la commemorazione del 25 Aprile?

Per quale motivo?

Grazie,

La sezione ANPI di Ceccano

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici