fbpx
Menu
A+ A A-

Veroli al voto. Parla il Sen. Gianfranco Rufa

Gianfranco Rufa 350 260 mindi Maria Giulia Cretaro - Gianfranco Rufa affonda l'ascia in un campagna elettorale che per ora non ha mostrato guizzi dialettici. Lo fa con l'aplomb che da sempre lo contraddistingue, loquace e per nulla formale, oggi più che mai fedele alla Lega targata Matteo Salvini, il suo partito in Parlamento per vocazione e stile.

Il Senatore consacra il suo appoggio a Marco Bussagli, candidato sindaco per il centro destra a Veroli, ribadendolo sin dalle prime battute di questa intervista. L'Onorevole rintraccia nella persona dello storico dell'arte tutto quello che serve a Veroli, città di arte e cultura che nessuno meglio del professore potrebbe rappresentare. Un comune che in questi anni, secondo l'On. Rufa, avrebbe potuto molto di più in termini turistici e di valorizzazione. Per questo il nome di Bussagli, curriculum invidiabile e levatura morale impeccabile, accolto senza riserve da tutta la coalizione, sei liste equamente divise tra civiche e di partito: Lega, Forza Italia e Fratelli D'Italia.

Nel 2014 a sventolare vessilli politici era stato il solo Rufa nella tornata amministrativa, azione che non pagò in quell'occasione ma che gli ha assicurato a distanza di quattro anni lo scranno a Palazzo Madama. Per queste elezioni, il Senatore non manca di sottolineare il peso che avrà il suo stesso partito, è certo che molti sbarreranno il simbolo Lega anche nelle comunali. Perché dopotutto, è prerogativa dello spirito salviniano, calcare i palchi dei piccoli comuni e dimostrarsi vicino alle esigenze del cittadino. Non è un caso che il Vice Premier sia riuscito a programmare una visita a Veroli per il 15 Maggio; sarà un comizio istituzionale pregnato di toni da campagna elettorale.

Un po' come gli altri calendarizzati per questi 20 giorni, da Bagnai al Ministro Bongiorno, senza dimenticare il Ministro dell'istruzione Bussetti tutti pronti a spendere una parola per il candidato di coalizione, strizzando un occhio alle europee, ça va sans dire. Abbandonata la panoramica nazionale, Rufa riprende per qualche battuta il precedente ruolo di consigliere, puntando il dito sull'operato, a suo dire lacunoso, del mandato di Cretaro. "Mi chiedo cosa sia stato fatto in questi anni per il Giglio e per Sant'Angelo in Villa, in cosa questa amministrazione è intervenuta per migliorare le condizioni della mia zona, soprattutto dopo aver venduto progetti con il Bilancio partecipativo“. Rincara la dose, concentrandosi sul cimitero, tema per il quale si era speso nei quattro anni al Palazzo Comunale tra i seggi dell'opposizione. "Erano stati promessi lavori e cambiamenti: oggi vedo solo rattoppamenti dell'ultimo minuto prima delle elezioni. Siamo ancora in attesa di un'altra via d'accesso, di cui non si hanno notizie". Continuando a parlare di servizi, l'attenzione si ferma sulla rotatoria a Casamari, in prossimità dello svincolo della superstrada. "Contando che in giunta c'è un Consigliere Regionale, cos'altro serve per intervenire su un tratto di viabilità tanto cruciale?" Critico su ogni fronte, molto più quando si sfiora l'argomento Palazzo Campanari; un acquisto immotivato e dispendioso, che a detta del senatore, ha tolto fondi per provvedimenti ben più importanti ed essenziali per la collettività. Ma è sulle strutture sportive che le critiche del Senatore piovono affilate sulla corrente amministrazione. La domanda che aleggia è come un'opera quale il Palacoccia, possa essere oggi ancora in attesa della piena agibilità. Mancano i parcheggi, una rampa d'ingresso adeguata, e la piena operatività dell'impianto; tutto a fronte dei nove milioni di euro già spesi. Un'amara realtà, costata cara e non pienamente fruibile.

Al disappunto per il Palazzetto, si associa anche quello per il Cereate. Il nuovo complesso sportivo sorgerà a Casamari ma, come ci tiene a precisare Rufa, su un terreno di pertinenza dell'adiacente abbazia. Tra trentacinque anni, infatti, l'opera realizzata dovrebbe presumibilmente tornare in possesso dei legittimi proprietari. Tra un sorriso beffardo e l'altro l'Onorevole leghista si chiede "mancavano forse a Veroli strutture sportive private da comprare e riqualificare? Così a braccio penso al Campetto della Mosca, a quello di Sant'Angelo in Villa, non sarebbero stati acquisti appropriati essendo impianti fatiscenti ma esistenti?“ Qui il ruolo di consigliere lascia di nuovamente il posto al senatore che ricorda come "è oltretutto grazie ai finanziamenti ministeriali che potrà essere realizzato il Cereate. È il Governo a permettere al Comune di non accendere un altro mutuo".


Chiara, dunque, la ferrea volontà di Gianfranco Rufa di vedere l'amministrazione Cretaro abbandonare la guida della città dopo il 26 Maggio. Nel dubbio, intanto, attivismo sul territorio e un po' di proselitismo retrò, tanto per ricordare che Veroli ha un Senatore, che non ha alcuna voglia di guardare solo altrove, perché bisogna sempre ricordare da dove si parte. Salvini ha dettato la strada, Rufa cerca di tenerne il passo.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici