fbpx
Menu
A+ A A-

Incorreggibile PD, anche a Veroli

veroli comune 350 260di Maria Giulia Cretaro – L'aria che tira nel PD viaggia tra la quiete e la tempesta e per quanto quello di Veroli sembrava essere approdato in un porto neutro, non è scampato al primo ammutinamento.

La notizia arriva dalla pagina ufficiale Facebook della lista di Partito per le elezioni 2019: Egidio Lombardi, appena subentrato in Consiglio Comunale dopo la nomina a Vice Sindaco e ad Assessore al Bilancio di Assunta Parente, lascia le fila del PD ancor prima di occuparle ed aderisce al gruppo misto, o meglio ne diviene il primo rappresentante.
Dal comunicato, che si avvia con registro mansueto e distaccato per poi tirare qualche sciabolata "Il coordinamento prende inoltre atto che lo stesso consigliere non risulta iscritto nell’anno 2018 e nell’anno in corso al Partito Democratico.

Il coordinamento, in ultimo, prende atto delle sue esternazioni rese in più sedi in totale contrasto con le regole condivise e con i criteri politici da tutti democraticamente decisi e accettati, giudicandole gravi e inappropriate al ruolo istituzionale che la lista ha voluto affidargli quale consigliere comunale". Insomma Lombardi ha così deciso, ma alla lista la scelta piace. Cosa ne pensa il circolo, che allarga il giro a molti più militanti che pesano, resta ad oggi una nebulosa. Dichiarazioni ufficiali di Segretario e Presidente non sono pervenute.

Un'azione, secondo lo stesso Lombardi, dettata dall'incompatibilità di espressione democratica all'interno in primis nella lista, in secundis nei direttivi di circolo. Non ci gira intorno il neo consigliere, anzi rimarca da subito le ragioni veraci della sua fuoriuscita. "È stato sottolineato il mio mancato tesseramento, ma ho concorso da indipendente ed ho mantenuto una linea coerente. Se questo fosse stato un problema, doveva palesarsi già con la mia candidatura nella lista ufficiale. Sono stato definito indisciplinato, non convocato alle riunioni, la fuoriuscita è statal'unica strada percorribile. E continua "Dopo una campagna elettorale così dura e a tratti sgradevole, speravo che i sentimenti del gruppo potessero distendersi. Purtroppo già dai primi incontri è emerso un clima di scarso dialogo e confronto". Lombardi non fa nomi, anzi evita accuratamente di puntare il dito ma il rimando ai termini di svolgimento della campagna è diretto. "Il partito si è speso per pochi durante il periodo pre elettorale, investendo molto su campagne ad personam". Un evidente malcontento che ha coinvolto parecchi nel Circolo e che, passata l'euforia della vittoria, emerge in tutti i suoi spigoli. Un dualismo netto creatosi tra la lista PD e la prima per preferenze nella maggioranza, Veroli Proxima. Entrambe anime della grande famiglia del PD, per usare un'espressione cara alla dem Francesca Cerquozzi, ma con evidenti dissidi interni. Da qui Lombardi riparte, strizzando l'occhio a quell'altra branca di maggioranza e sottolineando come per lui sia fondamentale "la volontà di collaborare per questa città, ponendo al centro le esigenze reali e non i personalismi". Ed in questi anni, il medico verolano ha testimoniato con i fatti questa linea. Assessore con D'onorio, passa nella barricata dell'opposizione per la prima amministrazione Cretaro, accordandogli fiducia per la seconda tornata. Un nome che a Veroli, gode di stima guadagnata sul campo, in più di dieci anni di militanza attiva. Un nome che, da rumors, poteva essere speso nella prossima tornata proprio per la corsa a sindaco.

Lombardi non esclude un riavvicinamento al Partito, anzi; questo sarà possibile se e solo se, si recupererà la matrice democratica tipica della sinistra a cui sente di appartenere.La sua prospettiva di cooperazione, specialmente in materia di sanità e ambiente, lo ponge pronto al lavoro con più parti. Per questo alla riunione dei capigruppo per le commissioni di lunedì, si mostrerà aperto al dialogo con tutto il consiglio, ivi compresa l'opposizione. Un gesto di distensione dei toni, esacerbati in qualche direttivo e bisognosi di riassumere vesti istituzionali e propositive.

Certo è che mentre il Sindaco Cretaro si dichiara "civico" e non partecipa alla Direzione Provinciale del PD, lo stesso perde un altro tassello in consiglio comunale lasciando capogruppo di se stessa Francesca Cerquozzi mentre attende l'Assessorato.

La diatriba De Angelis vs Pompeo, si misura in tutti i comuni e ancora una volta la bilancia verolana lascia la sua tara. Una giunta che pensa sempre meno democratico e tenta un establishment proprio.

22 luglio 2019

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici