fbpx
Menu
A+ A A-

Ceccano. Caligiore “ormai senza più maggioranza”

CeccanoConsigliocomunale 350 mindi Valentino Bettinelli - La serata di giovedì 26 settembre a Ceccano è stata calda non solamente per questioni atmosferiche. Ad infiammare ulteriormente il clima, una seduta del consiglio comunale che ha riservato solo fuochi d’artificio.
Già nel primo pomeriggio di giovedì, tra le voci dei cittadini, iniziava a circolare la notizia di un ennesimo accantonamento dell’Assesore alle Politiche Sociali e Vicesindaco, Fiorella Tiberia. Situazione già vista qualche mese fa, quando fu Mario Sodani a prendere il suo posto per pochi giorni. Esclusione che si risolse con la riassegnazione delle deleghe a Fiorella Tiberia, prima degli eletti della lista “Caligiore Sindaco” e consigliera più votata dell’intera assemblea.

Ancora una volta il Sindaco, Roberto Caligiore, apre una seduta del Consiglio comunicando quanto avvenuto, non fornendo una chiara motivazione amministrativa o politica che lo ha spinto alla revoca delle deleghe ad un membro -sempre la stessa persona- della sua giunta.
A dar seguito a tale comunicazione, l’intervento del Presidente del Consiglio, Marco Corsi, il quale ha comunicato la sua fuoriuscita dall’attuale maggioranza, non condividendo “questo continuo meccanismo di assegnazioni e revoche. A motivare la mia decisione anche la visione politica mutata rispetto al progetto con cui abbiamo vinto le elezioni nel 2015. Un piano mirato, ora, ad una visione duopolistica a livello partitico”.
Da questo momento in poi l’assemblea, che per antonomasia è massima espressione democratica a livello locale, si è trasformata in un ring dove ci si colpiva con pesanti accuse reciproche. Se dai banchi della minoranza i consiglieri Roma, Compagnoni e Maliziola chiedevano a gran voce le motivazioni della decisione del Sindaco, facendo notare “l’ormai evidente mancanza dei numeri in consiglio” (Manuela Maliziola), dalla maggioranza le risposte venivano affidate al Sindaco, ed ai soli Assessori, Stefano Gizzi e Mario Sodani.

Proprio l’Assessore Gizzi, in barba ad ogni buona norma di democrazia e di rispetto delle istituzioni, ha definito Corsi “il presidente della maggioranza, che con il suo atteggiamento sta coprendo di ridicolo l’intera Città di Ceccano”; parole pronunciate da un amministratore che ha portato la sua città sulle cronache nazionali per aver bruciato un libro in piazza, e che ogni giorno non perde occasione per dispensare odio tramite la sua pagina Facebook. Un’arringa degna del miglior Azzeccagarbugli, che aveva come unico obiettivo quello di invitare Marco Corsi alle dimissioni. Lo stesso Gizzi parlava anche a nome di uno spento Colombo Liburdi, consigliere di riferimento di Fiorella Tiberia, che ha fatto sapere alla cittadinanza, per interposta persona, di voler continuare ad appoggiare la maggioranza Caligiore. Un Liburdi di cui si è avuto traccia solo al momento dell’appello iniziale; da lì in poi un assordante silenzio, non consono a chi, in questa situazione, avrebbe avuto molto da dire e avrebbe dovuto fornire tante spiegazioni ai cittadini.

Dopo un’istanza di sospensione, inizialmente respinta, il Sindaco in prima persona ha depositato una richiesta di dimissioni nei confronti del presidente Corsi. L’assemblea è stata, dunque, interrotta per valutare la fattibilità della proposta. Alla ripresa dei lavori, dopo circa 30 minuti di pausa, la Segretaria Generale ha comunicato la non conformità di presentazione della suddetta mozione. Durante lo stop anche il fronte della minoranza ha avuto il suo bel da fare. Il consigliere Mauro Roma ha annunciato in aula l’intento di presentare una mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco stesso, “ormai senza più maggioranza”. Il documento, firmato dai consiglieri Aversa Michelangelo, Compagnoni, Malizia, Maliziola, Misserville, Querqui e Roma, ha visto come grande assente tra i presentanti, il capogruppo del Partito Democratico, Giulio Conti. Un Conti prontissimo a firmare la mozione contro Corsi, ma che mostrava molta ritrosia nel fare altrettanto con il documento presentato dai colleghi di opposizione contro il Sindaco Caligiore. Una mossa che ha già dato adito a possibili retroscena, che potrebbero vedere il consigliere Giulio Conti prendere il posto proprio di Marco Corsi sullo scranno della presidenza del consiglio comunale.

Una serata che si conclude con le ratifiche dei punti all’ordine del giorno, tra interpellanze, interrogazioni e comunicazioni in merito alla modifica dei tassi sui mutui alla Cassa Depositi e Prestiti, fissate dal MEF. Un consiglio che, però, promette di lasciare dei segni indelebili, anche e soprattutto in vista dell’appuntamento elettorale della prossima primavera 2020. I presenti in aula non escono sicuramente in grande stile da questa ultima assise comunale. Certamente un Marco Corsi ridimensionato nelle sue aspirazioni a sostituire Roberto Caligiore a Palazzo Antonelli. D’altro canto un Sindaco che si dimostra poco sereno nella gestione dei momenti critici; difficoltà confermate nella serata di giovedì, piena di urla e toni che poco si confanno all’importantissima carica istituzionale da lui ricoperta.

Ceccano si avvicina sempre più alla prossima contesa elettorale, ma i toni sono già evidentemente troppo accesi e poco costruttivi.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici