fbpx
Menu
A+ A A-

Veroli. A Liceo Sulpicio l'Assessore regionale Di Berardino

Veroli LiceoSulpicio 350 mindi Maria Giulia Cretaro - Veroli si guadagna un'altra visita istituzionale di rilevanza. Dopo la sfilata politica a ridosso delle elezioni, che ha visto anche la presenza dell'allora Ministro dell'Istruzione Bussetti, a presenziare nell'Aula Magna del Liceo Sulpicio, su invito del Preside Salvatore Cuccurullo, l'Assessore Regionale con la nuova delega alla Formazione e alla Scuola, Claudio Di Berardino.

Motivo della sua presenza, l'inaugurazione dell'anno scolastico appena iniziato, così come già dal mese di Settembre, ha fatto in altri istituti della Regione. Un incontro formale, svoltosi alla presenza delle autorità locali quali il Sindaco Simone Cretaro, il parterre di Assessori della nuova assise ernica, il consigliere provinciale, nonché verolano doc Germano Caperna ed il padrone di casa, il Professor Salvatore Cuccurullo. Quest'ultimo non ha mancato di coinvolgere nell'evento le sigle sindacali, in stretto contatto con la realtà scolastica e rappresentanti di un sottobosco burocratico che spesso i ragazzi ignorano.

Ad ascoltare il discorso di Claudio Di Berardino, le classi quarte dei vari indirizzi, e proprio tra loro è stato scelto uno studente che aprisse il tavolo degli interventi.
Una giornata quella di Mercoledì 2 Ottobre, segnata dalla tragica morte sul lavoro dell'operaio Fca, evento che ha costretto l'Assessore ad accorcia i tempi di permanenza a Veroli, bypassando anche il buffet allestito al Palazzo Filonardi e curato dai docenti e gli alunni dell'istituto alberghiero locale. cretaro diberardino 350 min
Eccellenza questa, che ha garantito la salvezza dell'intero Sulpicio. Solo qualche anno fa, il sottodimensionamento degli scritti, aveva destinato il liceo ad essere accorpato in maniera definitiva a realtà scolastiche di città limitrofe. Una perdita di indipendenza che poneva a rischio la sopravvivenza dell'istituto stesso e dunque la possibilità per molti studenti di avere un polo di riferimento. Il supporto dell'allora delegato provinciale all'istruzione Germano Caperna è stato essenziale: promuovere la nascita infatti dell'I.P.S.S.E.O.A verolano (più semplicemente conosciuto come alberghiero) ha non solo garantito l'autonomia organica, ma arricchito l'offerta formativa dello stesso. Proprio questo ha ricordato il Professor Cuccurullo nel suo breve discorso, come il dialogo tra gli enti, la cooperazione delle istituzioni e il loro intervento, abbiano permesso ad una realtà tanto importante di sopravvivere e crescere di qualità e varietà. Un elemento che testimonia come la sinergia del territorio, sul territorio, per il territorio sia la chiave di volta per mettere in relazione i piccoli centri, tanto con la Provincia quanto con la Regione.

Spirito che ha portato un nuovo successo per il Sulpicio, un percorso dedicato agli studenti dell'indirizzo scientifico, che dal triennio potranno aderire ad una nuova proposta formativa: la curvatura biomedica. La prima realtà in Regione e ancora poco diffusa a livello nazionale. Un protocollo che prepara i ragazzi per il futuro in ambito sanitario, sotto la supervisione ed il contributo dell'ordine dei medici. Un valore aggiunto per l'istituto ma soprattutto per i futuri maturandi. Scopo ultimo: fornire più strumenti possibili alle nuove generazioni per affrontare il mondo competitivo che li attende. Come ha sottolineato il sindaco, è la città stessa a aver bisogno di questa istituzione. Un istituto che non ha creato solo cultura ma anche democrazia, fornendo gli strumenti per abbattere le disuguaglianze di partenza.

È proprio dal tema scuola che l'Assessore muove le sue parole agli uditori, su quanto esso svolga un ruolo formativo quanto inclusivo. Veroli LiceoSulpicio integrale 450 min
Perché l'obiettivo che si è posto avendo assunto la nuova delega è quello di "rimettere in movimento l'ascensore sociale. Permettere a tutti di essere valutati sulle competenze e le abilità. La responsabilità politica ci pone davanti anche a fischi ed opposizioni, ma questo è il peso della carica. Essere disponibili sul territorio, pronti anche a riadattare provvedimenti e rivedere i nostri interventi, questo significa fare politica, che è servizio verso gli altri". Continua ricordando come l'impegno da metterci non possa essere che collettivo. "Spesso fuori dall'aula, ci si può scontrare con la realtà demotivante dei nostri tempi. Quello che dobbiamo recuperare, al di là dei dati statistici, è la consapevolezza del ruolo sociale e cosciente che tutti siamo chiamati a compiere, nell'evoluzione costante delle nostre realtà produttive."

Parole motivanti che puntano a stuzzicare la coscienza critica dei giovani soprattutto ricordando loro il dovere sociale da cui non possono esimersi. Affinché la scuola si mostri un istituto in grado di guidare le menti che forma, limitare la dispersione scolastica è la grande battaglia ancora da vincere. Gli incentivi alla cultura, possono essere un mezzo. Come la "Young card, una proposta interessante per facilitare la consapevolezza culturale. Uno strumento che a prezzi agevolati, permette un accesso facilitato alle attrattive socio-culturali". Conclude con un rimando alla "nostra carta costituzionale, che ci abbraccia tutti sotto le stesse regole, è il canovaccio per migliorare attivamente le condizioni del nostro Paese" .

Un'ora passata velocemente, ma che ha lanciato spunti e propositi per ragazzi ed insegnanti, oltreché un vademecum per tutte le istituzioni. Parlare ai ragazzi, rendendoli parte costituente e non semplici fruitori del sapere altrui, può renderli membri attivi e consapevoli di una società che è già loro, sperando che lo capiscano fin da ora.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici