fbpx
Menu
A+ A A-

Mai visto niente di più eccitante...

LaraCroft 2 350250di Antonella Necci - Istanti che temporalmente furono solo pochi secondi, ma che nella mente dei protagonisti durarono molto di più, prima di decidere cosa fare.
A Madame Adolphine, pronta per la battaglia, sembrava che su tutti fosse sceso un gas nervino paralizzante. Nessuno si muoveva, ma nelle loro menti tutto era chiaro.
Poldino pensò:" Eccola finalmente. E' più bella e fiera di quanto pensassi. Pericolosa. Se faccio un gesto, mi colpirà al cuore, e per me sarà finita. Se le sparo, visto che sono un cecchino, la faccio fuori, e sarebbe comunque la fine....."
Marinelle le Diable si mosse per prima, e non seppe mai perché invece di puntare al cuore, lo colpì poco più su, con un calcio assestato sul suo mitra riuscì a schivare la raffica che partì nel medesimo istante e che si scaricò sulla vetrata a prova di proiettile che era dietro Poldino.
Gli altri seguirono la scena atterriti. Si, la guerra, le battaglie, le sparatorie..... tutte cose viste solo in TV, mai dal vivo. Anagnon-sur-la-mer era un ridente paesino a due passi dalla civiltà, non il Far West.
Uno dei giovani luogotenenti aveva posato a terra il fucile, riprendeva la scena con l'Iphone e quando tutto fu finito, caricò il video su Youtube. "Mai visto niente di più eccitante".- Pensava-" Sangue vero, forse un vero morto. I miei amici su Facebook moriranno d'invidia."
Tra il tragico e il ridicolo si stava consumando la presa dello Sceriffato, senza che nessuno ne pagasse le conseguenze, a parte il povero Poldino, gravemente ferito, ma ancora vivo. Tutto stava procedendo secondo i piani, quando un urlo disumano bloccò di nuovo i protagonisti. "E che diamine,- pensò Marinelle,- non si può stare in pace a conquistare uno Sceriffato, che c'è sempre qualcuno che ti interrompe sul più bello." Si girò di scatto, appena in tempo per schivare il colpo del corazziere nano, Çavon Çarder. Un tipetto agguerrito, che fece scudo con il suo corpo su Poldino, urlando come un ossesso: " Nessuno deve rivendicare la nomina e il corpo di Poldino. Il suo Sceriffato immacolato. Nessuno conquisterà tutto questo senza il mio permesso. Anagnon-sur-la-mer è, e resterà mia e di Poldino. Perché io e i miei seguaci lo abbiamo voluto con tutte le nostre forze. Geppò era troppo debole, e succube delle malizie di Trippotto. E ora vorrebbe il potere? E chi ci assicura che Trippotto non riemergerebbe al suo fianco? Vade retro Madame le Diable, o farete una brutta fine."
Ridicola la scena di questo omino che parlava in modo strano e che difendeva un cavaliere semi svenuto. Ma Marinelle era cambiata. Il suo animo si era addolcito da quando conosceva Geppò, e ora il visino esangue di Poldino, le infliggeva un altro colpo al cuore. Doveva fare presto,e portarlo all'ospedale da campo prima che morisse. Marinelle assestò solo un colpo sul bel capoccione capelluto dell'omino che parlava, come un gesuita infiammato dal sacro fuoco divino. Si caricò sulle spalle Poldino, non prima di avergli bloccato la fuoriuscita di sangue con la camicia di Çavon Çarder, e di avergli iniettato un antidolorifico. Fuggì verso l'elicottero che l'attendeva sul terrazzo dello Sceriffato, pronto a partire ad un suo cenno, lasciando tutti gli astanti a bocca aperta e privi di ordini da eseguire. Powder trotterellò dietro di loro eccitato, dimenticando che sveniva alla vista del sangue e che soffriva di attacchi d'asma. Li seguì pensando che nuove avventure avrebbero allietato, ora, la vita del suo triste padroncino. Quella ragazza era gagliarda. Meglio di quella che stava dentro ad una mimetica a forma di palla. Cosa sarebbe accaduto da questo momento in poi?
Quel buffo ragazzo della truppa continua a riprendere tutto, magari diventerò una celebrità! Meglio sorridere quando gli passerò davanti e salutare i miei followers. Miao a tutti..... Ehi! Aspettate prima di partire... Ci sono anch'io! Non ho mai volato prima d'oraaaaaaa!!!

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici