Menu
A+ A A-
Promozioni Google AdSense

Profumi di donne

  • Scritto da Ivano Alteri

Profumididonnedi Ivano Alteri - Presso la villa Comunale di Frosinone è in corso, fino al 20 dicembre, la mostra di Ettore Gualdini, “Profumi di donne” , curata da Eva Gualdini, nipote del Maestro. Essa è stata concepita come evento “diffuso” nella città, con iniziative in alcuni luoghi significativi per l'arte, la cultura e il loro legame col territorio cittadino.
In tale ambito, il 5 dicembre, alle ore 18,00, si terrà un incontro presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Frosinone, associazione più antica della città. Nell'occasione saranno esposte alcune opere di Gualdini, commentate da Fausta “Insognata” Dumano, operatrice culturale del capoluogo. Frosinone 4 dicembre La Saletta centro delle Arti

Se la Natura è figlia di Dio, l'Arte è sua nipote. Questo pensiero dantesco ci rincorre nell'osservare le opere di Ettore Gualdini, in esposizione presso la villa Comunale di Frosinone, dal 1° al 20 dicembre 2017.

In esse si scorge la natura nei suoi tratti semplici, essenziali, primordiali; diremmo: strutturali. Tra la complessità formale del disegno della natura e la sua dettagliata rappresentazione artistica, il tratto “elementare” di Gualdini sembra porsi nel mezzo, quasi a rappresentare “l'anello mancante”, e quasi a voler ricordare l'eguaglianza sostanziale nel semplice e la difformità sovrastrutturale nel complesso. Le linee curve delle “sue” donne nude, sdraiate o in piedi vicino alla finestra, si fondono con quelle dei colli e degli orizzonti marini, divenendo un tutt'uno: una matrice da cui tutto può sorgere o da cui tutto può anche nascere.

Nelle sue opere, Gualdini si rifà natura. Così, di creatore in creatore e di creazione in creazione, attraverso l'invisibile transizione generazionale, la natura colorata e solida si liquefa, transita e trasuda dalla sua arte, per andare ad essiccarsi sulle tele sotto forma di curve, colori e spazi; forse riuscendo infine ad esaudire, ma solo temporaneamente, il suo intimo ed umile desiderio d'eternità tutta terrena.

La produzione sterminata di Gualdini testimonia di un'urgenza intima, pressante, irrefrenabile, che lo conduce a trasformarsi in uno strumento della pittura, invece che questa strumento suo. È la pittura a chiedere a lui ausilio, a instillargli le forme e i colori che la natura ostenta, perché li riversi su fogli e tele. Essa sembra muoverne gli occhi e le mani, perché osservi e riferisca quanto visto nella più atavica delle intimità. E per questo, quasi lo preghi, lo scuota e lo sproni.

Non certo un mondo minore, il suo; e invece più reale della realtà fenomenica, poiché più “elementare”, più semplice, più comprensibile, più a portata di cuore, precursore sensibile di ogni pur minima speranza di pensiero. E quindi quasi un promemoria... anzi un monito all'intelletto vanitoso, che spesso dimentico della propria naturale discendenza e troppo colmo di sé, osa librarsi senza ausilio di radici od ali, come invece natura porrebbe e disporrebbe.

Questo ci pare essere Ettore Gualdini: strumento consapevole della “gioia bambina del dipingere”, come osserva il Prof. Marcello Carlino, colto nell'atto sommo della creazione che infiamma lo spirito, in cui si esprime l'estremo desiderio dell'artista, che in fondo è di giocare a farsi dio o, più terrenamente e teneramente, mamma.

Frosinone 4 dicembre 2017

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Chi è l'autrice/l'autore
Author: Ivano Alteri

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici