fbpx
Menu
A+ A A-

Damiano De Nardis e i “100 Presepi in Vaticano”

  • Scritto da Tommaso Cappella

De Nardis Lio con quadro presepe 350 minTommaso Cappella, Ufficio stampa - Riparte la splendida avventura di Damiano De Nardis in vista della Mostra dei “100 Presepi in Vaticano”, giunta alla sua 44esima edizione e alla 2a dal trasferimento in Vaticano, che si terrà a Roma nella suggestiva Sala San Pio X, Via dell’Ospedale 1, dal 7 dicembre prossimo al 12 gennaio 2020. L’esposizione è organizzata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, “Lasciamoci toccare dalla tenerezza che salva. Avviciniamoci a Dio che si fa vicino, fermiamoci a guardare il presepe” è il messaggio di Papa Francesco che le fa strada. L'artista ceccanese, dopo il successo ottenuto nel corso degli ultimi anni e grazie alla fattiva collaborazione dell’ideatore dell’opera presepiale titolata “Il presepe del Vivente”, il medico Filippo Maria Lio, è stato invitato nuovamente, dopo un anno di assenza, dagli organizzatori dell'evento capitolino, che ancora una volta richiamerà tanti artisti provenienti da ogni angolo della Terra. È bene ricordare che Damiano De Nardis nasce a Frosinone il 13 ottobre 1983. Vive a Ceccano. Di professione ristoratore, scopre sin da piccolo l’interesse per l'arte della scultura su legno, seguendo le orme di nonno Lorenzo. All'età di 15 anni realizza la prima opera, composizione di funghi. Da allora in poi è stato sempre sostenuto ed esortato proprio dal nonno a coltivare il suo talento innato. Nel corso degli anni sceglie di lavorare unicamente l'ulivo per la nobiltà e la bellezza delle sue venature. Nel 2015, dal 15 al 18 maggio, è stato tra i mille espositori provenienti da tutto il mondo alla Biennale RomArt tenutasi alla Fiera di Roma. Ha partecipato con due opere: il pianto degli Apostoli e la scogliera di pesci tropicali e ostriche.

Alla vigilia dell’attuale appuntamento è proprio il medico Filippo Maria Lio ad illustrare l’opera presente che Damiano De Nardis ha realizzato sotto le sue preziose direttive. “Si tratta di un manufatto ligneo dall’elevato significato sacrale – tiene a sottolineare l’ideatore – In cui è racchiusa tutta la sacralità di Dio nella sacralità del corpo dell’uomo, dal concepimento di Gesù fino al Suo Sacrificio espiatorio per la redenzione dell’umanità. Due catene di DNA si dipartono dalla Cellula Zigotica che rimanda al momento dell’Incarnazione e arrivano alla grande Ostia, posta alla base del presepe. Altre due catene di DNA fanno poi ritorno a Gesù Zigote. Un presepe quindi visto non solo come “Natività” ma come “Presepium” (che significa luogo recintato da una siepe, in senso lato mangiatoia di Betlemme e dunque prefigurazione dell’Eucarestia). Concepimento, nascita e mensa eucaristica sono i temi fondamentali apprezzabili nell’opera che verrà esposta durante le festività natalizie a Roma. Posso affermare senza ombra di smentita che Damiano De Nardis è un’artista dalle enormi potenzialità espressive. È in corso un progetto che prevede la valorizzazione di altre opere eseguite a quattro mani dai due amici, attraverso una Mostra Itinerante che ha preso già avvio in Italia e che, in avvenire, potrebbe sfociare anche in ambito internazionale”. “Ringrazio il dottor Lio per la sua professionalità e il sostegno che mi sta dando per potermi esprimere a certi livelli - si limita a dire l’artista ceccanese - Sono convinto che il nostro progetto avrà un futuro e potremo far conoscere la nostra arte con i significati da essa veicolati a tante persone non solo in Italia ma anche nel mondo. Intanto sono strafelice di essere presente a questa edizione dei 100 presepi in Vaticano”.

Tornando alla mostra, sarà aperta tutti i giorni dalle 10,00 alle 20,00 con ingresso consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura. Il 24 e il 31 dicembre l’esposizione chiuderà alle ore 17,00. L’ingresso è libero e gratuito per favorire maggiormente le famiglie e le scuole nella riscoperta di questa importante tradizione natalizia. L’esposizione ha visto lo scorso anno la presenza di oltre 70.000 persone con la partecipazione di presepisti provenienti da tutto il mondo, ciascuno testimone delle proprie tradizioni locali e l’utilizzo dei materiali più disparati: dalla cartapesta al corallo, alla pasta. Di grande rilievo sono stati i presepi del 700 napoletano. L’inaugurazione ufficiale riservata ai soli espositori è prevista per lunedì 9 dicembre alle ore 16,00.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Chi è l'autrice/l'autore
Author: Tommaso Cappella

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici