Menu
A+ A A-

Arnaldo Carinci, in punta di piedi, se ne va

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

ArnaldoCarinci 350-260di Fausta Insognata Dumano - Prendere la tastiera per narrare la morte di un artista è sempre difficile, se poi con quell' artista hai diviso un pezzo di strada diventa doveroso, anche se doloroso. Sono stata fortemente vigliacca, sapevo che il prof Arnaldo Carinci stava veramente male, mi avevano avvisato, ma io ho voluto conservare l' immagine del prof nel suo laboratorio, circondato dai suoi studenti.
Da quando insegno all'artistico ho imparato che esistono due insegnanti, quelli che trasmettono la cultura con la voce e quelli che con le mani sporche di colore trasmettono passione e cultura. Con lui ho imparato che l' arte richiede cura e ordine, nel suo laboratorio dopo ogni lavoro ,ogni cosa andava collocata nel suo dove.
Ogni tanto restaurava anche i lavori lasciati in eredità dai prof in pensione......trasmettere agli studenti il rispetto per l' opera altrui significa trasmettere la memoria e la generosità. Barba bianca, il nostro BABBO NATALE......nelle ore di buco ho passato tanto tempo ad osservare la sua passione, la sua creatività. Che lieve gli sia la terra.

Arnaldo Carinci è morto il 26 agosto 2014. Aveva solo 62 anni. I suoi funerali si sono svolti mercoledì 27, in forma laica come lui voleva, nel giardino della sua casa-laboratorio che tanto del suo tempo aveva accolto. Abitava a Veroli, nella contrada di S. Francesca in via Colle Marzo 33 con suo figlio e la moglie Stefania.  (ndr)

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici