Menu
A+ A A-

Diciottenni e i ruggenti anni 20

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Festa dei diciottenni stile anni 20di Fausta L'Insognata Dumano - I giovani non finiscono mai di sorprendermi.....prof vieni al compleanno, alla festa dei miei diciotto anni?? Prof, fa subito eco un' altra, guarda che poi non puoi più sottrarti ad altri 18 anni....
La location è Fiuggi, l' invito è esteso anche ad altri prof, ma so già che se accettassi sicuramente sarei l' unica adulta tra diciottenni, la cena di fine anno, la cena del quinto è un must, ma ai diciotto anni l' invito al prof non è consuetudine.
I miei figli sono nati d' estate, hanno brindato i loro diciotto anni da soli con i loro amici. Venera in Irlanda, Matteo in campeggio con la rete degli studenti, questo compleanno diventa il mio debutto nella società dei diciottenni.
Dire di no significa deludere le aspettative, confermato nessun prof, coinvolgo un amico. Un compleanno di diciottenni artisti, di cui conosco il loro look colorato, sono loro che mi hanno insegnato ad osare le frange fucsia, le station colorate, ma stasera nel mio look niente station, prima della festa devo passare ad un aperitivo serioso, un look insolito tacchi a spillo, gonna, calze a rete, non ho il tempo materiale per cambiarmi.
Maronna che sorpresa! Mi ritrovo in un film anni venti. Sono tutti vestiti stile anni venti......Fatti due domande e prova a darti due risposte. Gli anni venti sono quelli ruggenti, l'esplosione del jazz, "il grande Gatsby", art decò, la normalizzazione dopo la guerra, l'evoluzione delle donne con i fenomeni protofemministi, le suffraggette, le garconne, le flappers. le maschiette. Diffusione del grammofono, musica e ballo per rimuovere la guerra....
ANNI VENTI per rimuovere l'angoscioso presente. Gli anni Venti pongono fine allo stereotipo vittoriano delle donne tutta casa e chiesa, le flappers, le maschiette fumano e bevono.. Dorothy Parker, gli anni venti è la gioia di vivere dopo la guerra, lo sfrenato ballo, il charleston. Ragazze magre, capelli corti, sembrano uscite stasera da una rivista di Coco Chanel, la preferita dalle flappers girls, Ah pensaci prof, Gertrude Stein apre il suo salotto ai giovani pittori, Sylvia Beach fa pubblicare a sue spese l'Ulisse di Joyce, Duchamp disegna la Gioconda di Leonardo con i baffi e pizzetto. Ah questi giovani sono sempre una sorpresa.......

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

 

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici