Menu
A+ A A-

Arte mon amour a piazza Vittorio Veneto a Frosinone

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

ApiazzaleVittorioVeneto 26aprile 350 260di Fausta L'Insognata Dumano - Domenica 26 aprile, si potrebbe andare al mare, ma qualcosa mi spinge a prendere il sole a piazza Vittorio Veneto a Frosinone, "trasformata" dall' instancabile Alfio Borghese in un museo di arte contemporanea all'aperto.
Trattasi della terza domenica consecutiva, che l'arte mi rapisce in città, io che sono una sabaudiana. Fermati, ti racconto come una piazza si trasforma in un luogo di incontro artistico; seguimi ti conduco alla scoperta di questa giornata.
Supponiamo che vieni a piedi, scendi dalla prefettura, hai sicuramente imparato i nomi degli scultori che per tre settimane hanno abbellito la piazza: Patrick Alo, Fausto Roma, Achille Quadrini, Adamo Dell'Orco......
Un folletto dispettoso ha rapito i cartellini vicino alle loro opere, puntualmente il curatore deponeva i nomi, puntualmente il folletto rapiva i cartellini, ognuno è libero di collezionare qualcosa, il folletto colleziona cartellini, contento lui....l' importante è che nessuno abbia deciso di collezionare le sculture o di sfregiarle.
Domenica sul lato destro, stai scendendo dalla prefettura, ti accoglie una scultrice dal nome altisonante Rita Turriziani Colonna, con lei non solo forma, ma anche poesia, leggende, epica, plasma le parole, ti innamori del mito che ti racconta, entri nella scultura e resti intrappolato e, anche quando ti allontani un filo di lana ti resta legato alla leggenda che hai ascoltato.
Esci dalla piazza, accanto all'ascensore dei desideri (si narra che riprenderà a funzionare quando un principe con un cavallo bianco rapirà l'Insognata) trovi Alberto Spaziani "dipinge" Frosinone "con le sue ferite"......rientra nella piazza a destra: Agnes Preszler, oggi impegnata nei ritratti, più avanti Livio Antonucci, il paesaggista degli scorci cittadini, la Molon con le sue nature morte, al centro della piazza il liceo artistico "Anton Giulio Bragaglia", questa domenica sono scesi in campo quelli dell' indirizzo figurativo, il compito del pannello è di Alessandro Merlino.
Come è bella Frosinone IN MANO AGLI ARTISTI, sanno cogliere gli aspetti più emozionanti di questa città. Al lavoro Giorgio Mattia e Giorgia Faiola con le loro armi del mestiere, questa volta in piazza il prof Casalese, che realizza un disegno la piazza con una scultura di Fausto Roma.
Rapiti dall'arte, pennarelli in mano anche bimbi vogliono partecipare all' esplosione dei colori. Chi passeggia nella Frosinone alta ha allungato il circuito della passeggiata, non fa più dietrofront alle terrazze, continua la sua vasca fino alla piazza. Un salto lo fa anche Rocco Lancia ,nonostante sia impegnato con la sua mostra Rocco FLUO alla Villa comunale organizzata sempre da Alfio Borghese, poi arriva Mariangela Calabrese.....OPS la piazza chiama gli artisti......noi di unoetre.it vi raccontiamo l'arte.

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici