Menu
A+ A A-

Carlo Cecchi, raffinato intellettuale un po' distratto

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

OperadiCarloCecchi 350 260di Fausta L’Insognata Dumano - La location è ancora una volta la Villa comunale di Frosinone, l' instancabile Alfio Borghese questa volta ha organizzato la mostra di Carlo Cecchi....si proprio quello della transavanguardia.....quello famoso e stravagante....la mostra corri alla villa a vederla....io ti racconto l'artista, sono stata fortunata, baciata dalla fortuna, siccome al piano di sotto è in corso la mostra del liceo Bragaglia, ho avuto la fortuna di incontrarlo fuori ''dalle quinte''.
Ah diciamo subito che è un po' distratto, Alfio Borghese ci ha presentato tre volte e ogni volta lui si è comportato come fosse la prima volta.....ah gli artisti mi fanno morire, questo è un intellettuale, che se lo ascolti senza protezione contraccettiva ti fotte il cervello......primo incontro siccome sono la prof che sta con gli studenti del liceo...."pensa tu a scuola, alla media venivo bocciato sempre a disegno.....poi nel 69 mi sono diplomato con pieni voti all'istituto d'arte, li ho conosciuto lo storico dell'arte Vittorio Rubui e lo scultore Manucci". Poi Accademia, ah gli piace la poesia, ha intrecciato amicizie con poeti, realizzando eventi in nome della reciprocità espressiva. Negli anni 70 guarda al linguaggio dei concettuali e all' arte povera.
Prima era musicista, “poi ho capito che le bacchette sarebbero diventate pennelli”, si racconta con una voce armoniosa, le parole sembrano note che escono dallo spartito, sciorinando aneddoti, episodi in cui vibra il suo quotidiano, che sembra essere tutto un intreccio surreale di sorprese. Ogni opera che va sistemando sulle pareti meriterebbe un racconto, in fondo lui dipinge per scrivere e scrive per dipingere.
L' arte non è un luna park, una casa da gioco, un luogo comune. è la bella fatica della poesia. Cresciuto sui romanzi di Calvino, con il suo concetto di leggerezza, che si intreccia con la vaghezza di Leopardi.....Toh mi recita il canto notturno di un Pastore errante.....Accanto a me sulle pareti si cominciano a snodare tazzine di caffè, coni gelato, animali, luoghi aperti disabitati ,con figure vive. Enigmi, rebus da decifrare. Presbite di fatto e anche ideologicamente, vede le cose da lontano e questo gli fa perdere l'oggettività della cosa vista, superando il punto di sicurezza, la distanza visiva l'oggetto diventa un' interpretazione.
Secondo incontro.... Alfio Borghese ci presenta nuovamente, solo parlando realizza che avevamo già intrecciato le nostre lingue, la scuola distrutta dalle riforme.....non esiste più un liceo artistico dice amareggiato....e si presenta come un pensionato del sistema ricreativo.....poi scoppia a ridere, consapevole che davanti ha una vittima del sistema Fornero, una sfigata, che andrò in pensione direttamente nell'altrove.....Ah osserva quella mosca bianca.....un rebus si scioglie.....i comunisti sono mosche bianche, Mosca è la capitale di un sogno smarrito e allora da mosca bianca di una capitale di un immaginario devastato nell' era renziana con la penna rossa insieme alla mia amica Marina, altra mosca bianca.....appongo la seconda firma sul suo "diario di mostra".
Nel salutarlo dopo un cuba libre al bar vicino alla villa "il 12 ci presenteranno un'altra volta"......lui sorride e indica i piedi.....ah ecco rispondo, al primo incontro portavo le scarpe da ginnastica, adesso tacco 12,,,,,,lui indica le station sono diverse meno colorate, poi indica la collana......ah gli artisti che memoria visiva dei dettagli.....ah credici nella "provinciale" Frosinone ho conosciuto Carlo Cecchi.......grazie a lui ad Alfio Borghese.

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

 

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici