Menu
A+ A A-

Il 2015 de L'Insognata e gli auguri suoi per il 2016

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Buongiorno2016 rettdi Fausta l’Insognata Dumano - In queste ore rimbalza su Facebook “io odio il capodanno di Antonio Gramsci. Verrebbe voglia di domandarsi “sono diventati gramsciani ??”, una tendenza per distinguersi, per evadere il tormentone “che fai a capodanno??” Eh già, fare qualcosa sembra un must, impossibile sottrarsi alla lunga notte, se decidessi di farlo, entri nella rosa degli snob alternativi, e se dietro ci fosse una paura che l'anno vecchio e quello nuovo si equivalgono??
Ci vuole un coraggio strepitoso a dire “buon anno” senza dover scomodare il signor Freud .Tutto è estremamente precario, nel dondolio dell'incertezza e dell'instabilità, un vivere alla giornata, la parola futuro è lontana, tutto si consuma al presente, anche nell' uso dei verbi “domani dove vai? domani che fai?” In questo valzer dell’incertezza buon anno.
Il 2015 è stato veramente un anno difficile, lo ricorderemo certamente per la “buona sòla” che ha visto una grande mobilitazione nelle piazze, un risveglio di una classe sopita, ma il 2015 è anche l' anno del riflusso, sempre più lontani dall'impegno politico, niente manifestazioni oceaniche, anche se di motivi ci sarebbero.
Il 2015 è l' anno della paura, paura del diverso, l'altro da te, paura diffusa e strisciante, la presenza militarizzata nelle stazioni, i controlli all'aeroporto non ti tranquillizzano affatto. Il femminicidio è nella cronaca nera ,quasi scontato, ci si dimentica i nomi e i luoghi, appena memorizzi una vittima, ne arriva un' altra.
Con parole prese in prestito dall'inglese si è calpestato ogni diritto: JOBS ACT. Abbiamo pianto spesso, il 2015 ha visto morire artisti e intellettuali, nel frusinate abbiamo detto addio al “Re della cantina” Franco Bianchi, a due artisti Canepa e Riccardi,al partigiano Collalti e alla partigiana dal sangue blu, mia zia Maria Dumano, ci siamo soffocati di perché il musicista Antonio Marzocchini si sia impiccato, ci siamo sentite orfane per la scomparsa di Eugenio Maria Beranger.......
Ah l' arte, unica ancora di salvezza, ci siamo innamorate di Fabio Pop Gismondi, del ballerino Silveri .....abbiamo conosciuto CecchI esponente della transavanguardia, ho scoperto il Borsa .Un anno intenso seguendo Alfio Borghese e allora BUON ANNO sperando che sia l'arte a colorare questo anno nuovo. Da parte mia mi impegno con tutti i rituali dagli slip rossi alle lenticchie, dal brindisi all'ossicino del mandarino, non tralascio nessun rito, prendo in prestito anche quelli orientali.

 
Vuoi dire la tua su unoetre.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

regime-attività

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici