fbpx
Menu
A+ A A-

Mario Casalese e la sua "Resurrezione" nella cattedrale di Frosinone

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

La Resurrezione di Mario Casalese 350Di Fausta L’Insognata Dumano – Oh fermati, questa volta ti conduco in anteprima alla scoperta di una tela “La Resurrezione” dell’artista Mario Casalese, che è entrata nella storia dell’arte della nostra città Frosinone. Nel centro storico sorge imponente la cattedrale, considerata una delle più interessanti pinacoteche di arte sacra, così scrive nel suo testo il Riccardo Saldarelli, docente dell’accademia di Belle Arti di Firenze.
Fu il parroco Luigi De Bernardis a realizzare questa incredibile pinacoteca, dove si possono ammirare le opere dei più grandi artisti, da Purificato a Colacicchi, Fantuzzi, Ceracchini, Montanarini, nella pinacoteca è visibile anche il mosaico di Hajnol e un tondo dorato di sacra famiglia del seicento....
Il Casalese è il primo artista vivente ad entrare con una sua tela nella prestigiosa cattedrale ...oh fermati, seguimi in questa straordinaria pagina di storia dell’arte. Il Casalese è uno stimato professore di discipline pittoriche al liceo artistico ''Bragaglia'', un prof Babbo Natale, per la sua barba bianca e per la sua bontà. Da giovane ha ricevuto premi e riconoscimenti anche da Vittorio Miele ...poi pur seguendo il mondo delle mostre, circondato da libri e riviste d'arte si era rintanato nel suo eremo a dipingere, nutrendosi di un sogno giovanile, partire per incontrare Marc Chagall. I sogni hanno la “o” chiusa, non solo per una regola di dizione, ma perché spesso restano chiusi nei cassetti. Il Casalese nel cassetto aveva chiuso tante cose, per il suo carattere timido, riservato. Poi all' improvviso dice lui ''è arrivata l'Insognata che gli ha stravolto la vita calma e riservata.

Il Vescovo s'innamora della "Resurrezione"

Cominciamo dall'incipit, nel suo laboratorio a scuola avevo visto la sua mano all'opera e mi dicevo chissà nel suo studio cosa avrà? ...Lui si trincerava dietro mille scuse, non ultima, conoscendo la mia paura dei cani, ...ci sono dei cani grintosi. Alla fine il Casalese si è arreso ...compagno d' avventura Alfio Borghese, a cui va un “Grazie” perché si fida e mi segue negli eremi che sfuggono anche a Google Maps. Ops, il Casalese esporrà a dicembre alla Villa comunale, nel frattempo partecipa alla Biennale, viene selezionato, a giorni partirà per l'America, partecipa al vescovado alla mostra di arte sacra, organizzata dall' instancabile Alfio Borghese.
Il vescovo si innamora della “Resurrezione” del Casalese e ops la sua tela entra nell'Olimpo dell'Arte Sacra, osserva la tela tra i personaggi che assistono alla resurrezione scopri il suo volto in diverse fasi della vita. L'arte rende immortali gli artisti, il volto, i volti del Casalese saranno sempre lì nella cattedrale.
Potrei narrarti gli occhi lucidi dell'artista e del Borghese dentro la cattedrale, come una “carbonara” ho mantenuto il segreto, scrivendo sul mio Facebook semplicemente “dal mio Facebook entrò nei libri di storia dell'arte, nell'augurargli di varcare le soglie dei musei e gallerie altisonanti, perché se lo merita proprio, essendo tra gli artisti che ho avuto la fortuna e il privilegio di conoscere, un uomo puro e umile, un Maestro che non si “fregia” del titolo per la sua grande umiltà.
Adesso ho un altro sogno, aprire il terzo cassetto della sua scrivania dove ci sono le poesie, per caso nella sua macchina, che è una cartolibreria, ogni giorno trasloca pennelli, colori, materiale che dona ai suoi studenti. Il prof che tiene sempre tutto, la riga, gli acquarelli, le matite, le gomme e le caramelle. Il prof dell’integrazione, mentre io utilizzavo gli strumenti della tecnologia, vedersi attraverso la telecamera del Grande Fratello, lui ha realizzato un laboratorio pittorico a casa della studentessa. Essendo il Casalese refrattario alla tecnologia, gli ho “regalato” una pagina su Facebook, nel giro di poche ore centinaia di ex studentesse hanno scritto, per ringraziarlo. Tocca farsi una segretaria per gestire la pagina. Oh diciamolo, l'Insognata questa volta è emozionata, nel fotografare il Casalese in cattedrale, una lacrimuccia le è scesa,

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo UNOeTRE.it

regime-attività

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici