Menu
A+ A A-

Mario Casalese alla Villa Comunale di Frosinone

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

MarioCasalesedi Fausta L’Insognata Dumano - La location è la Villa comunale il 23 dicembre 2016 alle ore 18 viene battezzata la mostra dell’artista Mario Casalese, il curatore della mostra è l'instancabile Alfio Borghese.
Il 2016 è stato un anno intenso, l'exploit “in rete” circolano poche notizie sulla sua biografia, refrattario alla tecnologia solo da poco è apparsa la sua pagina Facebook. Raccontare il Casalese con gli occhi di chi lo osserva da tempo, annotando i suoi ricordi, i racconti.
Cominciamo dall’incipit, avevo notato il Casalese al liceo artistico Bragaglia, quando aveva la barba rossa, aveva il suo laboratorio all' ultimo piano, lo incontravo sempre alle mostre, non parlava mai di sé. Intanto la barba è diventata bianca, un giorno l’ho visto all' opera con una matita schizzava il volto di una studentessa, il volto di una ragazza, un ricordo chissà...quel giorno mi son detta chissà quanti disegni avrà nel suo studio! Lui era restio ad invitarmi, accampanava le storie più incredibili, dal disordine ai cani, sapendo la mia fottuta paura. Poi una sera come per magia ha aperto il suo studio.
C'era Alfio Borghese, “la sua Mostra”: un’antologica che racconta il suo percorso, una mostra fissata per la fine del 2016, doveva essere la sua prima personale, dopo tante collettive. Intanto partecipa alla biennale, viene selezionato, prende il suo primo aereo per Los Angeles, partecipa alla mostra di arte sacra e la sua “RESURREZIONE” spicca il volo per la Cattedrale di Frosinone, considerata una delle pinacoteche di arte sacra tra le più importanti. Il Casalese raggiunge l'Olimpo circondato dai grandi del 900, Purificato, Colacicchi, Sarra ....delle sue tele viaggiano a via Margutta .....e adesso chiude questo anno intenso con la sua mostra alla Villa
Ops... apriamo il quaderno dei ricordi, ha sempre disegnato, allievo di Vanni Filocamo, l' artista recentemente scomparso, da sempre ha inseguito il sogno di incontrare Marc ChagalL, comprava il biglietto in treno per Parigi , ma ogni volta qualcuno o qualcosa lo fermava ....Premi e riconoscimenti da Purificato, ma anche da Vittorio Mielee da Rocco Zani, di questo premio a Guarcino lo narriamo con le parole di un testimone ''era una giornata uggiosa, solo degli artisti temerari potevano dipingere all'aperto, una folata di vento getta la tela del Casalese sull' erba , 4 sciabordate di colore con il nervosismo, quella tela prese la magia dei colori e il primo premio”. Ogni tela esposta merita un racconto, la mostra sarà aperta fino al 6 gennaio.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

 

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici