Menu
A+ A A-

"Vita, morte e miracoli" di ... Massimo Archilletti

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Archilletti 350 260di Fausta L’Insognata Dumano - Sabato 7 gennaio la location è la villa comunale di Frosinone si apre la nuova rassegna d’arte di Alfio Borghese con la scoperta o riscoperta per altri di Massimo Archilletti, un artista geniale del nostro territorio, una mostra quindi contro quel virus della dimenticanza: “VITA, MORTE E MIRACOLI DI UN ARTISTA” .....una piacevole scoperta per me.
Miracoli nell’aria li respiri appena entri, la villa ti accoglie con il caldo, il primo miracolo per omaggiare l'artista, un folletto ha acceso i riscaldamenti, ergo funzionano.Il folletto sapendo dell' arrivo del primo cittadino ha messo in funzione l’impianto, Secondo miracolo lo staff che ha curato l'allestimento della mostra: i nipoti e le nipoti hanno tirato a lucido la villa, potevi mangiare sul pavimento, vetri delle finestre brillanti, miracoli pratici ,....azz
Partiamo alla scoperta del Maurizio, ogni cosa ha incuriosito la mia attenzione, quella teiera con le tazze, il gentiluomo inglese, l'eco della sua vita a Londra, i libri con le sue poesie, i suoi scritti...''la vita è semplicemente bella........è la controparte della morte”, si potrebbe obiettare che la morte potrebbe essere più bella della vita...ma chi l’ha mai sperimentato?
L’Archilletti nasce a Frosinone nel 1947, lascia la scuola e si arruola nell' aeronautica militare, i Beatles lo spingono a gettareArchilletti particolare tutto per una vita hippy e bohemien, anni 70, Londra, si tuffa nella pittura, sua passione innata, A Frosinone nella mitica saletta la sua prima mostra personale è il via dell'artista cosmopolita, di una personalità originale. Colori e parole sono la chiave per scoprirlo. Un intenso curriculum tra l'Italia e Londra. Ogni lavoro esposto meriterebbe un racconto, perché ogni elemento che partecipa alla composizione del dipinto ha un suo perché, così come ogni poesia, ogni suo frammento ti apre un universo. Iperbole d'amore una sua raccolta ti accarezza dolcemente e brutalmente, delicata invece la raccolta dedicata all' amico morto Maurice A Boff.
Al battesimo tanta gente, gli artisti che l'hanno conosciuto, Rea, Palma, ma tanti giovani a scoprire quest’artista stravagante, misterioso, il sindaco e l'assessore Testa hanno fatto gli onori di casa, una mostra da visitare, un artista che ti lascia il segno e ti senti catturato dal demone della creatività che l'ha ispirato

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici