fbpx
Menu
A+ A A-

Di grammatica non si muore

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Massimo Rosciadi Fausta L’Insognata Dumano – “Di grammatica non si muore”, Massimo Roscia, per più di due ore affascina con una lezione di “non grammatica” una platea di studenti variegata, ci sono quelli dell'artistico, del musicale e dell'Ipsia. Un dato accomuna la tipologia degli studenti, la grammatica è una palla al piede, una noia brutale, una sconosciuta che regala sui temi di italiano quei vistosi segni rosso e blu della matita di un'arcigna prof di italiano.
Lui giocando in maniera accattivante spiega i misteri della lingua italiana, gli orrori più comuni dello scempio che in tanti facciamo, tranquilli uno ceffone vola per tutti, non solo per gli strafalcioni grammaticali, per l' abuso di parole americane, inglesi tra l'altro scritte male, vola uno schiaffone pure alla punteggiatura dell'Insognata, i puntini di sospensione sono tre......... gli fai notare che in quei puntini di sospensione oggi aumentano a dismisura in tanta letteratura contemporanea, il non detto, le parole bianche lasciate al lettore. Ah credici nella dedica però il Roscia è stato folgorato dai puntini.....un' eccezione dettata dall' affetto e dall' amicizia, che ci lega.
A promuovere l'incontro al Bragaglia, Bruno Paolozzi, conosciuto ai più come Bruno Einaudi. In pole position il fan club, così lo definisce Massimo, un gruppo di studentesse che conoscono i suoi testi, sono state loro la spinta a inserire la lettura di questo libro nell'ora di grammatica in prima. Facciamo grammatica divertendoci con lui.
Nato a Roma forse nel 70, scoprire la data di nascita è un mistero, ma in fondo per gli “eterni giovani” la data di nascita poco conta, difficile definire la sua professione, catalogarlo, è un poliedrico, un critico enogastronomico, condirettore editoriale del periodico Il Turismo Culturale, un pifferaio magico che incanta, un docente che insegna comunicazioni tecniche di scrittura, editing, marketing. Incensurato, meglio precisarlo di questi tempi, automunito, quindi non dovete andarlo a prendere alla stazione, dettaglio fondamentale per chi voglia invitarlo a presentare il libro, Ha fatto il servizio militare, autore di romanzi, racconti, saggi e biglietti “per i biscotti della fortuna”, vincitore di diversi premi letterari, ops sa giocare pure a tresette.
Una biografia un po' anomala di un poliedrico che disarma, la grammatica diventa con lui sexy, trasmette il rispetto per le donne non solo l'otto marzo con il “le” spesso dimenticato “A Carla gli ho detto”. Una lezione coinvolgente in una mattina scolastica.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

 

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici