Menu
A+ A A-

Rosalba Archilletti, che insegnò alle coetanee ad uscire dal guscio e ad osare i sogni

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Rosalba Archilletti 350 290di Fausta L’Insogna Dumano - Rosalba Archilletti, una mostra che racconta una donna di Frosinone, una cantante che “sognava Sanremo”. La mostra curata dal figlio Diego Mondella al piano superiore della Villa comunale sarà aperta fino al 12 febbraio,
Foto, copertine di dischi, articoli di giornale. La cantante nata nel 1947, è morta nel 2012. Viveva alla stazione di Frosinone, ha frequentato il liceo artistico, il Bragaglia, una mostra che rappresenta un fiore all' occhiello, una scoperta per le nuove generazioni.
Nel 68, poco più che ventenne insieme a Paolo Mengoli, un contratto con la casa discografica Ricordi. A scoprirla è Gianni Ravera, patron del festival di Sanremo, la definisce una delle più belle voci mai ascoltate. Vince diversi premi, la Caravella di Bari, il festival di Lugano, impone all'attenzione del pubblico internazionale negli Stati Uniti, in Belgio. Ma nel 70 la delusione: doveva partecipare con Mal al Festival di Sanremo, ma Luciano Tajoli prende il suo posto, ancora oggi è un giallo, un mistero perché le sia stato negato Sanremo.

i capelli di Twiggy, gli zigomi di Ursula Andress e in gola “l'amore nervoso”

Tante foto dunque, tra cui spicca una rielaborazione pop rielaborata da Daniela Boccadoro, una delle più famose graphic designer. Nel diario I Cantanti ...ha i capelli di Twiggy, gli zigomi di Ursula Andress e in gola “l'amore nervoso”. Cerco di immaginare cosa sia quest’amore nervoso che si nutriva in gola....
Di lei hanno scritto in tanti, personaggi del mondo della canzone, giornalisti, ma mi piace fermarmi su 4 righe scritte sulla sua pagina Facebook da una donna Tullia Bonmattei, che nel 68 era una giovane ragazza: “Eravamo un coro di adolescenti, che si rispecchiava in te. Ci hai insegnato ad uscire dal guscio e ad osare i nostri sogni”. Questa è l’immagine che mi ha conquistato, provo ad immaginare come sia entrata nell'immaginario collettivo di una generazione di ragazze di provincia. Il 68 arrivava come un'eco, le prime manifestazioni, lei usciva, cantava nei locali, “osare i nostri sogni, uscire dal guscio”.
L’Archilletti apre la pista ad uscire dal guscio. Poi si sposa con Il Mondella, si ritira a vita privata, poi divorzia. Su di lei scende il silenzio. Con la sua morte si riaccendono i riflettori, articoli di giornale... Contro il virus della dimenticanza, meno male, ci sono i figli, la Villa si riempie di note musicali, si diffonde la voce della ragazza che sognava Sanremo, la ragazza, aggiungo io, che fece sognare alle ragazze che era possibile uscire dalla stazione di Frosinone. Una foto la ritrae come motociclista, il motociclismo è stata una passione della famiglia Archiletti. Foto in bianco e nero che raccontano anche un'epoca, le prime minigonne, la sigaretta, foto private e foto di eventi ...l'ARCHILETTI una donna, un'artista da non dimenticare.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici