Menu
A+ A A-

Giovanni Savani, un grande artista di Frosinone

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

Savani Frosinone 350 260di Fausta L’Insognata Dumano - La location è ancora una volta la Villa comunale, la rassegna di arte visiva moderna e contemporanea di Alfio Borghese. Questa volta apre lo spazio ad un grande artista della nostra terra: Giovanni Savani, un artista a cui abbiamo dedicato un nostro spazio per impedirne la dimenticanza. Ha prodotto centinaia di panorami, raccontando Frosinone, una Frosinone sparita, trasformata o anche peggiorata come nel caso dei Piloni.
Certamente è la tela nella prima sala, sulla parete di destra entrando, che ti colpisce subito, inevitabilmente l'occhio ti cade sui Piloni. Sempre nella prima sala la Villa comunale prima di esser trasformata. La mostra è un viaggiare nella città di Frosinone come era al tempo di Savani. Incontrando i due artisti Mario Palma e Fernando Rea fai Bingo, ti spiegano qui è lo studio di Daniele Maione, questi sono i palazzi nobili. Accanto ai paesaggi ci sono le nature morte.
Simbolo della mostra è l’autoritratto di Savani, che fa parte dei 20 quadri donati dagli eredi al comune di Frosinone, conservati nella sala della Giunta. Tutte le altre opere esposte sono di proprietà degli eredi, che le custodiscono gelosamente, giustamente.
Alla mostra erano presenti i nipoti emozionati per “i riflettori riaccesi su questo grande artista”. Su Savani ha scritto il Bonaviri, lo Zani, Nestore Caggiano, andrebbe realizzato un catalogo delle opere dell'artista. Intanto la mostra è aperta fino al 15 marzo. Al vernissage di venerdì 3 marzo erano presenti diversi artisti, tra cui IL Casalese e la Molon, la scultrice Elena Sevi. A battezzarla l'assessore Fabrizi del comune e il Vacana, il nuovo vento culturale della provincia, la rassegna è patrocinata anche dalla provincia, ma nel passato l'avevano dimenticato.
“Così un'eredità si traghetta per mani diversissime”, con i versi del poeta irlandese John Montague, recentemente scomparso, l'assessore Vacana comincia il suo intervento annunciando che anche in provincia Maione ha appena fatto una donazione, così come il padre convinse gli eredi del Savani a donare delle opere al Comune. Parlando con il Vacana realizzi che quell'archivio mentale di versi che sfodera al momento giusto, sono il risultato delle sue frequentazioni sin da bambino nel mondo culturale. Nel 2005 il poeta irlandese è stato premiato in Val di Comino. Una mostra da non perdere.

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici