Menu
A+ A A-

Paola Ottaviani: legge e pittura convivono

  • Scritto da Fausta L'Insognata Dumano

PaoloOttaviani PierPaoloSegneridi Fausta L’Insognata Dumano - La location del vernissage questa volta è il palazzo della Provincia, lunedì 6 marzo ore 17 ad organizzarla è lui, ''il nuovo vento culturale della provincia Luigi Vacana, a battezzare questo evento sono Alfio Borghese, il direttore della rassegna di arte visiva moderna e contemporanea, i prof Cacciola e Segneri e ops L' Insognata, c'è sempre una prima volta nella vita, il mio primo battesimo.
Lei è Paola Ottaviani, di Isola del Liri, un'avvocatessa, è un’autodidatta, non proviene da studi artistici, si avvicina prima alla fotografia, frequenta corsi e laboratori, con all'attivo mostre collettive e pubblicazioni. Poi si avvicina alla pittura, con un viaggio particolare, nel febbraio 2016 la sua prima mostra personale “EGO”,, appunto Io, successivamente arriva Caino e Abele e poi Suspense 40.
Nel palazzo c'è un mixer del suo percorso, ogni lavoro esposto meriterebbe un racconto, dietro ogni opera si agitano simboli, si sente l'eco di artisti che lei non ha mai conosciuto, nei tarocchi sembra una Filocamo al femminile, gli occhi rimandano al giovane Milton, l'artista scomparso, ops ha anticipato il cuore di Rocco Alonzi. Ma lei è Paola con un suo stile accattivante, che gioca con i colori e anche con le parole, parole impresse sulle tele, che si fronteggiano, si sfidano parole che si fondono e si scambiano. Puoi giocare per ore, costruendo il filo del discorso e allora puoi creare girando in senso antiorario nella mostra “ti amo posso”.
Qui potrebbe nascere un primo racconto, in un'epoca di imbarbarimento dei sentimenti, il permesso di amare. Il Vacana che come abbiamo già fatto notare in altre occasioni è stato nutrito a latte e poesia, ha trovato questa volta un collegamento con il Cardarelli ''la speranza è nell' opera \io sono un cinico a cui rimane\ per la sua fede questo al di qua\Io sono un cinico che ha fede in quello che fa \Amore, amore come sempre \vorrei coprirti di fiori e di insulti.
Il palazzo della Provincia si è riempito di artisti, il Casalese e la Sevi, la Molon e Mario Palma, tra gli ospiti del vernissage troviamo anche l'ex assessore alla cultura di Sora Bruno La Pietra. La mostra sarà possibile visitarla fino al 10 marzo, il Vacana ha aperto la stagione delle mostre in provincia con un'artista donna, proprio nella settimana dell'8 MARZO, e anche questo non è un caso.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici