fbpx
Logo

Frosinone. La Casa della Cultura diventa ufficialmente “Bonaviriana”

Bonaviri 1di Fausta L’Insognata Dumano - Correva l'anno 2010, il 20 e il 21 marzo presso la Casa della Cultura la manifestazione “Giuseppe Bonaviri” ad un anno dalla scomparsa. Era la prima iniziativa di rilievo nazionale degna di uno scrittore del suo calibro in una città come Frosinone, poco generosa e attenta verso un cittadino dal nome altisonante, candidato più volte al premio Nobel della letteratura.
All'epoca era sindaco Michele Marini e assessore alla cultura Narciso Mostarda. Uscimmo da quell'ex mattatoio, chiamandolo “Bonaviri” Poi il mattatoio e il nome Bonaviri entrarono “nel dimenticatoio”. Era Ottaviani, la casa della cultura riapre i battenti, viene inaugurata nuovamente, ma non si chiama “Bonaviri", la delibera negli atti comunali non c'è.

 

In questi anni il Centro Bonaviriano ha fatto tanti eventi culturali nel mondo, ma anche a Frosinone, l'instancabile presidentessa, la Giuseppina, che è la figlia, è un vulcano in eruzione per mantenere viva la memoria del grande scrittore, va detto che è sostenuta in questa impresa dal marito e dai figli.
Domenica 19 marzo 2017 la Casa della Cultura diventa ufficialmente “Bonaviriana” con tanto di targa. Venerdì 17 marzo sono tra i primi ad essere informata che la Giunta Ottaviani ha scritto una delibera, che entra nella storia letteraria di questa città, un giusto riconoscimento al Bonaviri e al Centro studi Bonaviriano. Un riconoscimento, noi diciamo, un po' tardivo.
Domenica mattina se sul mio Facebook non avessi reso pubblico l'appuntamento, reso noto il giorno prima dall'instancabile Alfio Borghese alla Villa comunale durante la mostra di Rocco Zani e Cinzia Mastroianni, sarebbe stato un incontro carbonaro. Nessun giornale, nessun appuntamento in rete comunicava un evento così importante.
Il tam tam, dei “pochi carbonari” a conoscenza, ha permesso che insieme al Sindaco, al Borghese e alla Bonaviri ci fosse un po' di people all'inaugurazione. Il sindaco ha spiegato che lui ha premuto l'acceleratore su domenica 19 perché è il giorno di San Giuseppe, un doppio omaggio a Bonaviri che si chiama Giuseppe, un intervento colto e dotto sullo scrittore, ha anche narrato che qualcuno ha storto il naso, perché Bonaviri non è un “cittadino nato a Frosinone”. Diciamo che sono rimasta colpita anche dal fatto che ad accompagnare il sindaco con la fascia ci sia stata solo l'instancabile segretaria Alessia Masi.
Ci auguriamo adesso che le istituzioni sostengano le iniziative del Centro Bonaviriano, che valorizzando la figura del Bonaviri si comprenda che ad essere valorizzato è lo spessore culturale della città; che via Casilina sud, la palazzina che ha visto l'intrecciarsi dei respiri culturali del Bonaviri e del pittore Miele, punto di incontro di famosi scrittori e artisti e critici, divenga un museo.
Immaginiamo un turismo culturale come in quelle città che hanno saputo valorizzare la casa del Pascoli, quella del Leopardi e via di seguito. La conoscenza tra i giovani studenti non può essere affidata a una sparuta pattuglia di docenti, il 21 marzo, il giorno della scomparsa dello scrittore divenga una giornata d’impegno con iniziative letterarie in questa città, intanto domani, il 21 marzo nel Salotto letterario Bonaviriano, in via Garibaldi, ci sarà un'iniziativa “Bonaviri e i giovani”, organizzato dal Centro Studi Bonaviri.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Chi è l'autrice/l'autore
Fausta L'Insognata Dumano

unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.